GUIDONIA – Parco giochi e parcheggio al posto del capannone abbandonato

Al via l'intervento da un milione 300 mila euro per riqualificare l'area "ex Giannini" coi fondi del Giubileo

Prende il via l’intervento di riqualificazione dell’area cosiddetta “ex Giannini” a Setteville, quartiere di Guidonia Montecelio.

Lo scorso 15 maggio l’architetto Giancarlo Brenna ha infatti consegnato il progetto esecutivo per la demolizione dell’ex capannone industriale, da tempo in disuso e in condizioni fatiscenti, e per la contestuale realizzazione di un parco giochi e di un parcheggio.

L’intervento rientra nell’ambito delProgramma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa Cattolica 2025 per il quale il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha concesso finanziamento pari a un milione 300 mila euro.

Il polo sportivo multifunzionale ha già ottenuto il parere da parte del Coni.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Valerio, la passione per il canto e una Maturità da 100 e Lode

“È un intervento che riqualifica un’importante e centrale area della frazione di Setteville da anni in uno stato di abbandono e degrado, oggetto di più segnalazioni e lamentele da parte dei residenti – dichiara il Sindaco, Mauro Lombardo -. Il finanziamento ottenuto rientra nell’elenco degli interventi connessi al Giubileo della Chiesa Cattolica 2025″.

“Con l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica si avvia il percorso che porterà a restituire alla collettività un’area che, demolito il capannone, ospiterà un paco giochi e dei parcheggi – precisa l’assessore ai LL.PP., Mario Proietti -. Siamo particolarmente soddisfatti, come Amministrazione comunale, perché la riqualificazione di questo spazio rientra tra gli obiettivi che ci siamo posti. Restituiamo alla Città un’area per l’aggregazione sociale, destinata a grandi e piccoli”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.