Attualità: Mondo

Papa Francesco ai fedeli gay: “La Chiesa non vi rifiuta”

La Chiesa è madre e chiama insieme tutti i suoi figli. Papa Francesco torna a consolare i fedeli gay che si sono sentiti discriminati dalle rispettive parrocchie e ribadisce la sua apertura alla comunità Lgbt. Le dichiarazioni di Bergoglio sono state rilasciate per iscritto in risposta a tre domande riguardanti i cattolici omosessuali del padre …

Papa Francesco ai fedeli gay: “La Chiesa non vi rifiuta” Leggi altro »

Costrette a indossare il burqa per non provocare gli uomini

Un nuovo passo indietro per le afghane, un passo lungo vent’anni. Il leader supremo dei talebani ha ordinato con un decreto alle donne di indossare il burqa in pubblico. Un decreto che, in realtà, suggerisce solo il nuovo vestiario che copre le donne dalla testa ai piedi lasciandone solo intravvedere lo sguardo attraverso un sorta …

Costrette a indossare il burqa per non provocare gli uomini Leggi altro »

Ucraina, un razzo uccide il regista lituano Mantas Kvedaravicius

Il pluripremiato regista e documentarista lituano Mantas Kvedaravicius , 45 anni, è morto mentre cercava di lasciare la città ucraina di Mariupol dove era impegnato a documentare la guerra. Kvedaravicius era alla guida di un’auto che è stata colpita da un razzo. A darne notizia i media lituani. Era stato premiato per i suoi documentari girati anche a Mariupol …

Ucraina, un razzo uccide il regista lituano Mantas Kvedaravicius Leggi altro »

Zelensky vuole più armi

Le armi che gli alleati occidentali forniscono all’Ucraina “in una settimana ci durano per 20 ore“, per questo siamo costretti a “riutilizzare gli equipaggiamenti sottratti ai russi“. E’ lo sfogo di Volodymyr Zelensky. Il presidente ucraino ha rivolto un ennesimo appello in particolare all’Europa, in video collegamento da Kiev con i leader dei Paesi nordici …

Zelensky vuole più armi Leggi altro »

Il diktat russo

C’è un’unica via di uscita per mettere fine alla guerra Russia-Ucraina, che rischia di dilagare nel cuore dell’Europa. E la detta Mosca: la Crimea deve essere riconosciuta come una regione russa e le repubbliche separatiste del Donbass come stati indipendenti. E’ quanto ha riferito il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, commentando con la stampa la disponibilità del …

Il diktat russo Leggi altro »

Zelensky pronto a cedere sul Donbass?

Un’altra notte di bombardamenti e per questa mattina alle 10, le 8 ora italiana, nuova tregua annunciata dai russi per consentire ai civili di lasciare le città. Ieri nuova escalation di sanzioni e risposta russa. il presidente Usa Joe Biden ha vietato l’importazione di petrolio e gas dalla Russia. Putin ha risposto con un divieto di import-export. …

Zelensky pronto a cedere sul Donbass? Leggi altro »

8 marzo 2022. Le donne resistono, senza confini

È inevitabile che la Giornata Internazionale della Donna nel 2022 veda protagoniste le donne ucraine, avamposto di salda resistenza ai colpi esacerbanti della vita e al tuonare dei mortai. Alcune sono rimaste, nascoste nelle cascine di campagna o nei tunnel della metropolitana, perché impossibilitate a fuggire, o per non abbandonare i loro compagni, chiamati ad …

8 marzo 2022. Le donne resistono, senza confini Leggi altro »

Ucraina – Tregua di cinque ore, sfollano 200mila persone

La Russia ha annunciato per stamattattina cinque ore di tregua. Lo scopo è quello di aprire corridoi “per l’uscita di civili da Mariupol e Volnovakha”, ha detto il ministro russo alla Difesa. Ma le autorità municipali di Mariupol affermano che i russi non stanno osservando la tregua annunciata da Mosca lungo tutto il percorso concordato. Nel frattempo …

Ucraina – Tregua di cinque ore, sfollano 200mila persone Leggi altro »

Allarme nucleare

Sfiorata la bomba nucleare. Le truppe russe la notte scorsa hanno attaccato la centrale nucleare Zaporizhzhia, nei pressi della città ucraina di Enerhodar. Lo stabilimento, il più grande d in Europa, è stato bombardato dalle truppe di Mosca, i colpi dell’artiglieria pesante hanno causato un incendio. E i pompieri in quel momento non sono riusciti ad accedere alla …

Allarme nucleare Leggi altro »

“I leader europei a Kiev come scudi umani”

Duemila civili morti e i russi che intensificano i bombardamenti sulle città. In Ucraina cade sotto le bombe Kherson, l’artiglieria pesante e i razzi continuano a martellare Kiev e Kharkiv. Ma gli ucraini resistono e si organizzano, non solo con l’esercito e la milizia di difesa. Ai loro immigrati sparsi per l’Europa chiedono scatolame e …

“I leader europei a Kiev come scudi umani” Leggi altro »