PROMOZIONE – Il focus della 4° giornata 

Nonostante l’impellente “crisi arbitri”, il campionato di Promozione prosegue regolarmente almeno per questo week-end: in campo tutte le nove squadre della città del Nord-Est questa volta senza nessun incrocio tra loro. 

Nel Girone B sfida d’alta quota per lo Zena Montecelio, impegnata nella trasferta in terra capenate per affrontare la capolista a punteggio pieno Passo Corese allo stadio Leprignano, i grifoni sperano di trovare continuità di risultati dopo il pareggio interno nel derby con il Guidonia e la vittoria in casa del Castrum Monterotondo, anche se i reatini guidati da bomber Italiano vogliono continuare a stupire tutti.

Proprio i cugini dei grifoni, il Guidonia, ospita al Comunale il Poggio Mirteto reduce dalla vittoria interna contro il Castrum Monterotondo. Il derby pareggiato con lo Zena ha lasciato un po’ l’amaro in bocca: dopo tre giornate i ragazzi di mister Mariani sono ancora a secco di vittorie ed il magro bottino di appena due punti conquistati è molto lontano dalle aspettative di inizio stagione, per una squadra abituata ad altezze ben diverse da quelle che per ora sta regalando questa stagione.

Torna al Pierangeli il Castrum Monterotondo, a caccia di punti dopo le ultime due sconfitte contro Zena Montecelio e, appunto, Poggio Mirteto. I ragazzi di mister Checchi ospiteranno l’ostica formazione del Settebagni, a sei punti dopo tre gare. I gialloblu sperano comunque di tornare a fare risultato anche grazie alla spinta dei numerosi supporters gialloblu.

LEGGI ANCHE  Europei Itf Taekwondo, medaglia d’argento per la guidoniana Valeria Checcucci

Rimanendo sempre in tema di formazioni eretine, il Nomentum fa visita al fanalino di coda Fidene, che dopo lo straordinario cammino nel campionato di Prima Categoria stagione 2019/20, sembra aver perso parecchio potenziale. I capitolini sono ancora a secco di punti: un’occasione troppo ghiotta per essere sprecata dai ragazzi di mister Lauretti.

Infine, per il Girone B, torniamo a Guidonia più precisamente a Setteville, dove i ragazzi di mister Di Vico se la dovranno vedere contro i pari categoria del Futbol Montesacro, formazione che fino a questo momento ha collezionato tre punti frutto di tre pareggi consecutivi. La squadra dunque è ancora da inquadrare, ma sicuramente la sfida che andrà in scena allo stadio Cardinal dell’Acqua non sarà delle più semplici. L’imperativo è quello di tornare alla vittoria dopo le sconfitte con Poggio Mirteto e Settebagni, farlo davanti ai propri tifosi darebbe una spinta emotiva in più.

Apriamo il Girone D presentando la sfida di cartello di questa giornata, ossia quella tra Lodigiani Calcio 1982 Villa Adriana: i biancoverdi stanno stupendo tutti con un inizio di campionato che supera ogni più rosea aspettativa, conquistando tutti i nove punti a disposizione in queste prime tre giornate e facendo registrare un “1” nella casella dei gol subiti, il che significa essere anche la miglior difesa del girone. Domenica i ragazzi di mister Gianni saranno di scena alla Borghesiana per affrontare la Lodigiani, squadra seconda in classifica con sette punti in cascina, frutto delle vittorie con Pro Roma e Colleferro e del pareggio esterno nell’ultima sfida contro la Vis Subiaco. Mantenere questi ritmi sarà molto difficile, ma dalle parti di Villa Adriana si inizia già a sognare.

LEGGI ANCHE  Lotito pronto per il Senato

Chiudiamo la presentazione di questa giornata di campionato con le sfide di Vis Subiaco Vicovaro, impegnate rispettivamente con Atletico Morena Atletico Torrenova. L’inizio delle due compagini è stato fortemente altalenante ed è ancora difficile stabilire a quali obiettivi possano veramente puntare queste due formazioni: domenica potrebbe essere il giorno della verità, i sublacensi saranno impegnati ai Castelli Romani per affrontare un Morena in grande spolvero (7 punti in tre giornate, ancora imbattuti) mentre il Vicovaro giocherà in casa contro un Torrenova che ha collezionato due vittorie ed una sola sconfitta. “Continuità” è la parola d’ordine, ma i due match appaiono entrambi proibitivi.

Luca Pellegrini

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s