Lotito pronto per il Senato

La discussione dell'Aula dovrebbe tenersi in il 3 dicembre

Dovrebbe arrivare in Senato il 3 dicembre la discussione sul caso Lotito, non vincitore di un seggio in Parlamento per pochi voti nel 2018 e che dopo un ricorso e il riconteggio delle schede avrebbe diritto all’ingresso tra le fila di Forza Italia. Ad annunciarlo è stato il senatore di FdI Ignazio La Russa:  “Finalmente in capigruppo è stata proposta una data, quella del 3 dicembre…Finalmente qualcosa si è mosso”.
La giunta del Senato, infatti, aveva accolto nel settembre 2020 il ricorso presentato dal patron della Lazio, Claudio Lotito, per la mancata elezione, ma poi era rimasto tutto fermo. Lotito si era candidato, con Forza Italia, per un seggio a Palazzo Madama nel 2018, ma al suo posto fu eletto Vincenzo Carbone, candidato quell’anno anche lui con Fi e poi passato a Italia Viva. Il patron della Lazio ha sempre sostenuto di essere stato vittima di un conteggio errato dei voti. “La giunta – aveva allora dichiarato il presidente Maurizio Gasparri al termine della camera di consiglio – delibera di proporre al Senato l’annullamento dell’elezione del senatore Vincenzo Carbone nella regione Campania”. Dopo più di due anni la parola passa all’Aula di Palazzo Madama. Col riconteggio delle schede elettorali Lotito avrebbe recuperato una ventina di voti di scarto.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento Europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *