Le notti del cardinale

Il Cardinale Ippolito d‘Este era un uomo ricco, potente, ambizioso e particolarmente attratto dalle donne di grande fascino.

Il Cardinale Ippolito d‘Este era un uomo ricco, potente e molto ambizioso. Nonostante la sua aspirazione nel diventare pontefice non riesce a conquistare l’obiettivo ed ogni suo tentativo si trasforma in un fallimento: Giulio II, Marcello III, Paolo IV, Pio IV, Pio V e Gregorio XIII hanno costretto il cardinale a rinunciare più volte a diventare pontefice. In ogni modo, il porporato Ippolito d‘Este riesce sicuramente a “consolarsi” fra feste, sfarzo e diverse amanti. Una delle sue amanti più note è Anne de Pisseleu d’Heilly duchessa d’Étampes. La donna, dotata di grande fascino e temperamento diventa l’amante di Francesco I sovrano di Francia riuscendo ad avere una notevole influenza sugli affari di stato. Madame Anne de Pisseleu d’Heilly era solita anche frequentare Villa D’Este. L’altra celebre amante del Cardinale Ippolito d‘Este era Diana Di Poitieres intelligente, affascinante e di nobile origine si circonda di una corte brillante riuscendo ad ampliare sempre più il suo prestigio nei salotti più importanti e frequentati del tempo.

LEGGI ANCHE  La misteriosa origine di Montorio Romano

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *