L’Odissea Djokovic continua

In Francia scatta l’obbligo vaccinale per i tennisti che si iscrivono al torneo per il grande Slam

Macron l’aveva detto che voleva rendere la vita difficile ai no vax. Ed ecco che anche per il Roland Garros i partecipanti debbono dimostrare di aver fatto il vaccino. Ora lo impone la legge in Francia. Sia per gli spettatori che per i giocatori si dovrà esibire il pass sanitario per poter entrare negli établissement recevant du public.

Se questa è la tendenza Djokovic non potrà giocare nemmeno giocare i Master 1000 americani. Può cavarsela nel liberale Regno Unito mettendosi in quarantena per dieci giorni e facendo un tampone nel secondo e ottavo giorno del periodo di isolamento.

La defezione avrà un costo materiale. Sarà possibile calcolarlo solo alla fine di questa giostra, tra chiusure  e disponibilità condizionate. Certo che ora, dopo la risolutezza dimostrata in Australia, negli altri tornei non si potrà agire con manica larga. L’unico problema sono i contratti ancora in essere e l’incastro di sponsor legati al tennista che non partecipando fa perdere di appeal al torneo. Gli esperti parlano di circa trenta milioni in meno. Stante le attuali regole l’asso del tennis potrà giocare solo a Montecarlo, Madrid e Roma. Ciascuno dei quattro Slam lo vede fuori, stante sempre le regole attuali.

LEGGI ANCHE  Quando la poesia in dialetto diventa arte: Ched'è? Ched'è?

Il problema mass-mediatico legato al personaggio Djokovic consiste nel suo tentativo maldestro di trasformare una motivazione a suo stretto vantaggio in una bandiera per un’opzione ideologica, quella dei no vax. Visione che è rimasta minoritaria, tende a decrescere e non trova suoi sostenitori irriducibili tali da far diventare il tennista mondiale in una bandiera sulla quale giocare tutto.

E visto che Omicron o quel che verrà al suo posto non annuncia di andarsene, probabilmente Djokovic dovrà decidere di farsi la punturina se vuole continuare a giocare a Tennis. Magari potrà vaccinarsi ponendosi come vittima degli ingranaggi del potere. Pare che l’argomento funzioni.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *