E’ di Monterotondo l’uomo Plastic free, sei tonnellate di rifiuti raccolti in un anno

Dario Maggioli organizza spedizioni collettive per rimuovere plastica e rifiuti, compresi i mozziconi di sigaretta. L'ultima missione a Gattaceca

Guanti, mascherine, sacchi di plastica e la t-shirt col logo. Si chiama Dario Maggioli il referente Plastic freee del Nordest; 38 anni, ingegnere, due figli, titolare di più aziende nel sociale. Responsabile eretino dell’associazione che si prefigge di limitare l’uso della plastica e soprattutto di rimuoverla nell’ambiente, in un anno, lo scorso, ha raccolto sei tonnellate di rifiuti trascinandosi dietro centinaia di volontari.

Plastica, ma non solo. Il 2022 anche promette bene grazie a Maggioli: nell’ultima “missione” organizzata a Gattaceca, sul versante monterotondese, ha raccolto insieme a un centinaio di volonterosi, per lo più donne bambini, la prima tonnellata di rifiuti dell’anno. Un tratto di bosco così è stato liberato non solo da plastica raccolta in decine di buste ma anche di 4 siringhe, un bombole per il gas, materassi, un sacco pieno di teste di pecore, batterie, immondizia di ogni genere.

 

LEGGI ANCHE  SANT’ANGELO ROMANO - Scontro frontale sulla Palombarese, due feriti gravi

 

“Prossimo appuntamento a marzo”, promette come se ti invitasse a fare una scampagnata invece che a fare lo spazzino con pochi mezzi. Eppure grandi e bambini a fine raccolta si sentono motivati. “Sappiamo che altri sporcheranno, ma noi proviamo a stare in vantaggio facendo pulizia”, il motto di Maggioli, “Liberiamo l’ambiente da tutto ciò che è inquinante, anche i mozziconi di sigaretta”.

I rifiuti, differenziati e impacchettati, vengono affidati alle municipalizzate per l’ambiente, in base al territorio di raccolta.

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.