TIVOLI – Vittime della Mafia, gli studenti del “Volta” alla Giornata della Memoria

Martedì 21 marzo la quarta C a Milano per l’iniziativa organizzata da “Libera”

Si ritroveranno in piazza per scandire nome e cognome di ciascuna vittima insieme a migliaia di ragazzi di tutta Italia.

Così martedì 21 marzo una delegazione di studenti della classe quarta C dell’Istituto tecnico “Alessandro Volta” di Tivoli diretto dalla preside Maria Cristina Berardini parteciperà alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Si tratta dell’iniziativa che ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, dal 1996 Libera celebra in una città diversa.

Stavolta sarà Milano, destinazione per la quale gli studenti della quarta C del “Volta” partiranno alle ore 06,30 accompagnati dalla docente Cristina Leoni.

Alla manifestazione di “Libera” partecipano don Luigi Ciotti, i parenti delle vittime di Mafia, studenti e insegnanti: tutti insieme reciteranno 1.069 nomi e cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Città più pulita, 20 mila euro agli Ispettori ambientali

La giornata partirà con un corteo e si concluderà con laboratori e seminari a tema.

Agnese Zingaretti di Libera insieme alla professoressa Cristina Leoni affermano l’importanza di questo evento di condivisione collettiva per le nuove generazioni, così come la campagna “Diritti Vivi” una presa di coscienza che offre una luce di speranza.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.