TIVOLI – Giorno del Sacrificio, mille islamici festeggiano in Moschea

Al Centro culturale “Al Abrar” fedeli di diverse etnie celebrano il sacrificio di Abramo per Allah

Si chiama Id al-adha, nell’Islam è la Festa del Sacrificio di Abramo e la seconda ricorrenza più importante per i fedeli di Allah dopo il mese del digiuno, ossia il Ramadan.

Così ieri, domenica 16 giugno, la comunità islamica di Tivoli e Guidonia Montecelio si è radunata presso il Centro culturale “Al Abrar”, al civico 2 di via Tazio Nuvolari, nella zona industriale del Barco, a Tivoli Terme, per celebrare la Eid-al-Adha, con l’avvistamento della luna nuova, durante la quale come da tradizione si fa visita agli anziani e si fanno regali ai bambini.

Dalle ore 7 fino alle ore 10 circa mille fedeli, tra cittadini marocchini, egiziani, tunisini, pakistani, bengalesi, albanesi, romeni e perfino italiani, hanno disteso i tappeti e recitato la preghiera speciale all’aperto.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Città più turistica, via libera all'area camper sul Lunganiene Impastato

Secondo l’usanza i musulmani hanno indossato abiti lunghi bianchi, per rievocare il contestuale pellegrinaggio alla città sacra, e di colori vivaci, in segno di festa.

La Id al-adha è iniziata ufficialmente sabato sera 15 giugno, al tramonto, e terminerà mercoledì pomeriggio 19 giugno.

Durante tre giorni della Festa del Sacrificio ogni famiglia musulmana immolerà a casa un agnello o una mucca da dividere in tre parti per essere destinate rispettivamente ai poveri, ai parenti e agli amici.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.