Guidonia – La Finanza scopre 160.000 oggetti Thun contraffatti, denunciati 4 cinesi

I finanzieri del comando Provinciale Roma hanno individuato un negozio e un magazzino, a Guidonia Montecelio, dove erano custoditi circa 30.000 oggetti Thun contraffatti, pronti per essere immessi sul mercato clandestino. I due depositi erano gestiti da 4 cinesi, appartenenti allo stesso gruppo familiare che, i n poco tempo, erano gia’ riusciti a smerciare altri 130.000 pezzi appena giunti dalla Cina.

I 4 sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Tivoli per il reato di importazione e commercializzazione di prodotti contraffatti.  I finanzieri hanno dapprima individuato un locale commerciale aperto al pubblico dove facevano bella mostra sugli scaffali circa 2.000 pezzi di oggettistica varia contraffatta riproducente forme e disegni registrati dalla ditta Thun. Successivamente nelle immediate vicinanze, e’ stato scoperto un magazzino, all’interno del quale venivano rinvenuti ulteriori 28.000 pezzi della stessa merce. 

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Capena, L'ultimo saluto a Enrico Chiarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s