Monterotondo – “Bomba alla stazione”. Zona evacuata per un falso allarme

“Alle 9,30 scoppierà una bomba nel parcheggio della stazione di Monterotondo. Mi sono pentito, fate presto e trovatela. E’ in una Fiat di colore grigio”. Un uomo, tono calmo, accento del Nord Italia. E’ questo l’identikit provvisorio della persona che ha chiamato la centrale operativa dei carabinieri di Monterotondo alle 7 e 40 di questa mattina, 14 dicembre, spiegando che alle 9 e 30 sarebbe esploso un ordigno nel parcheggio coperto, posto proprio davanti lo scalo ferroviario della Fr1. L’allarme è scattato subito. Dopo aver evacuata la zona che e isolata l’area –  dato il giorno e l’ora era praticamente deserta – sono intervenuti i carabinieri del Nucleo artificieri di Roma e i cani anti bomba. Della Fiat griga non si sapeva nulla, se non il colore. Niente targa o modello. Così, in un’ora e mezza, i cani hanno perlustrato l’area, rivelando il falso allarme. Nessuna rivendicazione e nessun indizio circa il motivo del falso allarme. Quello che è certo è che la telefonata è partita da una cabina telefonica pubblica di via Monte Pollino, poco distante dalla stazione. 

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - “Violentata da fratello e cugino”, non era vero: assolti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *