Guidonia – Controlli al Car, sequestrati 300 chili di pesce

Nel corso della mattinata i Carabinieri della Compagnia di Tivoli insieme al personale della Capitaneria di Porto di Roma – Guardia Costiera hanno svolto all’interno del Centro Agroalimentare Roma di Guidonia un servizio finalizzato al contrasto dello sfruttamento della manodopera clandestina ed al controllo del rispetto della normativa in materia di violazioni alimentari presso il settore ittico, che durante il sabato mattina è aperto al pubblico. I militari si sono “mimetizzati” nella struttura indossando, alcuni le pettorine in uso agli steward che svolgono la vigilanza nel C.A.R., altri le casacche che identificano i dipendenti del centro. Nel corso del servizio sono stati denunciati due minorenni egiziani responsabili del furto di otto bancali prelevati dallo stand di una ditta portoghese; sono stati sanzionati amministrativamente per violazione della normativa disciplinante la “rintracciabilita’” obbligatoria dei prodotti ittici e la loro corretta conservazione due italiani ed un cittadino cinese, quest’ultimo titolare di un ristorante, stava portando via il pesce a bordo di un normale furgone senza cella frigorifera, utilizzato anche per il trasporto di indumenti. Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi 5.000,00 euro; sono stati controllati n. 15 box e sequestrati circa 300 kg di prodotti ittici ad acquirenti che li trasportavano senza seguire la normativa per la loro corretta conservazione.
Il blitz ha portato anche al rintraccio di 4 cittadini extracomunitari, sprovvisti di permesso di soggiorno, nei confronti dei quali sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.
La cadenzata presenza dei Carabinieri all’interno del C.A.R. vuole scoraggiare il fenomeno dell’impiego irregolare di cittadini extracomunitari, per la maggior parte di origine maghrebina, che sono in grado di offrire forza lavoro a basso costo spesso sostenuta dagli operatori del settore.
I risultati operativi ottenuti scaturiscono anche dalla collaborazione esistente tra i Carabinieri ed i quadri direttivi del Centro Agroalimentare di Roma grazie alla quale è possibile monitorare costantemente l’area commerciale in costante crescita e che, ad oggi, risulta tra le realtà economiche più importanti del Centro Italia.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Fonte Nuova - L'addio ad Andrea Fagiani, il sindaco: "Era un uomo speciale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *