Discoteche Covid free: un’estate ancora incerta

Vaccinare è la parola d'ordine ma c'è un problema...

Balli  off limits

L’assessore alla Sanità Alessio D’Amato si dice ottimista: le discoteche “Covid free” potrebbero riaprire a fine giugno, il 30 è la data da cerchiare in calendario.

I conti sono presto fatti:  metà della popolazione regionale, entro il 2 giugno, avrà ricevuto almeno una dose di vaccino e questo deporrebbe per una graduale riapertura di settori finora off limits.

L’idea è quella già sperimentata in altri Paesi come la Spagna ad esempio, dove per accedere in discoteca o ad un concerto, sono previsti vaccini e tamponi.

La Regione si sta già muovendo ma prima di creare aspettative, bisogna risolvere il problema dei problemi, cioè la mancanza di dosi. D’Amato ha parlato di 40mila dosi in meno rispetto a maggio.

LEGGI ANCHE  Mentana, modifiche alla viabilità

Solo per quando riguarda Johnson & Johnson, il piano di vaccinazione regionale per giugno, tra hub, medici di base e farmacie, prevede quasi due milioni di somministrazioni. Ma di vaccini in arrivo ne sono previsti 1,7 milioni. In sostanza mancherebbero oltre 230mila dosi per raggiungere l’obiettivo.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *