Gualtieri-Zingaretti, il primo incontro

Insieme dovranno pianificare il Pnrr ma dovrà riguardare un’area vasta che va ben oltre Roma

Appena eletto ed entrato in Campidoglio il nuovo sindaco di Roma ha fatto la sola cosa che conta: incontrare il presidente della Regione Lazio. L’incontro è stato di quelli ufficiali, nella Aula Giulio Cesare, dove si convoca il Consiglio comunale. Il tema della ripartenza deve avere un’eco con il Pnrr e non ci sarà attività amministrativa della metropoli se non saranno garantiti progetti, lavori e finanziamenti.

In questi casi si trovano sempre parole importanti che evidenziano l’attuale debolezza e la prospettiva di forza a cui si anela. È stato infatti detto che sarà realizzato un grande patto per Roma.

Le prime emergenze individuate e dichiarate sono quelle del Tevere, della mobilità, del sostegno alle imprese, ma soprattutto le funzioni amministrative di Roma Capitale. Quello che si chiede, sostanzialmente, è un maggiore margine di agevolezza nell’amministrazione della città. Ma è anche vero che deve riguardare non solo la città in sé ma anche la cintura dell’area al di là del raccordo anulare.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Stop ai cambi di casacca, la proposta di legge della fidanzata di Berlusconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s