Ladri in casa Maestrelli, rubato lo scudetto del ’74

La medaglia d'oro sottratta a Collina Fleming

Sfregio alla memoria di Tommaso Maestrelli, il mitico allenatore della Lazio che portò i biancocelesti alla vittoria nel 1974 e morì due anni dopo per una grave malattia. Dei ladri qualche giorno fa sono entrati nella casa della figlia in zona Collina Fleming a Roma e hanno rubato, tra l’altro, anche la medaglia d’oro della grande vittoria. La vicenda ha colpito tutta la tifoseria. Massimo Maestrelli, figlio del tecnico scomparso, ha lanciato un appello a Radio Incontro Olympia: “Vi prego datemi una mano. Io sono pronto a tutto”, “Penso che abbiano pedinato mia sorella”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Dilettanti, il Comitato Regionale Lazio stoppa tutte le competizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *