MENTANA – Castelchiodato, i Nomadi alla festa patronale

Dopo due anni di stop torna l’evento tradizionale in onore del Santissimo Salvatore. Sul palco anche il comico Andrea Perroni

Dopo più di due anni di stop forzato a causa dell’emergenza Covid, Castelchiodato si rimette in festa per onorare il Santissimo Salvatore, patrono della frazione del Comune di Mentana.

Martedì 31 maggio, mercoledì 1 e giovedì 2 giugno saranno 3 giorni di eventi civili e religiosi, intensi e programmati con l’entusiasmo della speranza, che segnano non solo la ripresa della tradizione popolar-religiosa dopo la fase acuta della pandemia, ma anche la ripartenza, seppure con cautela, dell’aggregazione sociale e di festa tanto sentita del Santissimo Salvatore 2022.

Il tutto grazie all’impegno del Comitato festeggiamenti “Quelli che il 70” che si sono presi l’impegno della festa dal 2019 ma che a causa del Coronavirus non hanno potuto rendergli onore come volevano e che quest’anno lo stanno facendo con entusiasmo e devozione.

Un calendario messo in piedi dal comitato ricco di festeggiamenti che partiranno dal 31 maggio alle ore 16 con stand gastronomici, la processione per la riconsegna dell’immagine sacra del Santo dal Comitato alla parrocchia e la mostra figurativa bianco e nero in via Carlo Pisacane.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Chiesa rinnovata, alla scoperta dei 5 mosaici

Il clou in piazza Giacomo Matteotti con l’esibizione della scuola di ballo “Go Dance” alle ore 19 e a seguire alle ore 21 la serata danzante con Bartolo.

Il primo giugno alle ore 6 del mattino i cittadini di Castelchiodato assisteranno alla sveglia pirotecnica, a seguire la processione da piazza Matteotti per il Santuario del Santissimo Salvatore con la partecipazione della Banda Giuseppe Verdi di Castelchiodato diretta dal Maestro Mauro Galafate e degli Sbandieratori di Cori, contrada Leone Rampante.

Alle 16,30 in piazza Matteotti lo spettacolo di intrattenimento per bambini del Trampoliere Fantasista Itinerante con bolle di sapone giganti e baloonart.

Alle 21,30 del primo giugno in via Benedetto Croce di fronte al cimitero, l’evento più atteso: il concerto dei “Nomadi”, il gruppo musicale con 59 anni di storia. L’ingresso è libero.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Cine-Arena al Liceo, incontro col regista Giulio Base

A seguire lo spettacolo pirotecnico.

Il 2 giugno ultimo giorno di festeggiamenti. Alle 10,30 in piazza Matteotti ci sarà un raduno di macchine d’epoca habart. Nel pomeriggio alle ore 18 l’esibizione dei bersaglieri di Monteleone Sabino e nella serata un concerto della band “A Live” dove sarà presente anche l’esibizione del comico Andrea Perroni. L’ingresso è libero.

E poi ci saranno giochi per bambini, stand gastronomici e molto altro ancora! I festeggiamenti finiranno con l’estrazione della lotteria che vede coinvolti molti premi a dir poco eccezionali! Ed allora cosa aspettate per festeggiare a Castelchiodato? Il Comitato festeggiamenti “Quelli che il 70” vi aspetta!!!!

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.