GUIDONIA – Ryder Cup 2023, via libera al potenziamento della viabilità

Stamane i lavori sono iniziati alla stazione di Tivoli Terme

La Regione Lazio, la Città Metropolitana di Roma e il Comune di Guidonia Montecelio si preparano alla Ryder Cup 2023, la più importante competizione di golf su scala mondiale. Un’occasione unica per il territorio regionale, che vedrà un grande afflusso di visitatori da ogni parte del mondo.

L’importanza della manifestazione richiede modifiche alla viabilità della zona di Marco Simone e gli adeguamenti sulle altre strade, della quale beneficeranno tutti i cittadini.


La nostra Regione sarà protagonista di uno degli eventi sportivi più importanti, che rappresenta un’opportunità fondamentale per il nostro territorio, sia per quanto riguarda il turismo che per quanto riguarda la viabilità.

Per gli investimenti strutturali collegati all’evento la Regione Lazio ha previsto 50 milioni di euro per la messa in sicurezza delle strade a servizio delle aree interessate.

I lavori si concentreranno su via Tiburtina, via Nomentana, via Marco Simone, via Casal Bianco, via Palombarese e numerose strade interne ai Comuni di Guidonia, Fonte Nuova e Tivoli”. Così Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio regionale del Lazio.
Con questi interventi portiamo a termine un lavoro serio, collegiale, che va avanti da tempo. Parliamo di investimenti che daranno un nuovo volto non solo alla zona di Marco Simone, ma anche alle strade a essa collegate. La Ryder Cup ci ha dato la possibilità di arricchire le infrastrutture dell’area, che richiedevano da tempo un intervento sulla viabilità”.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Operazione “Ragnatela”, la Procura chiede 58 anni di carcere

Queste le parole di Mauro Alessandri, Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Lazio.

L’intervento più importante riguarda il raddoppio della viabilità esistente di via di Marco Simone, dalla rotatoria di via Nomentana al km 14 e 600 circa all’innesto con via Tiburtina al km 15 e 800 circa, per uno sviluppo complessivo di più di 5 km.

L’intervento è stato suddiviso in due lotti:
Lotto A: interessa i primi 1650 m a nord, ovvero il raddoppio di via Palombarese fino alla rotatoria esistente con via di Marco Simone. Lungo l’intervento è prevista la realizzazione di 3 intersezioni a rotatoria esistenti da adeguare;
Lotto B: interessa la restante parte a sud di via di Marco Simone per circa 3500m. Lungo l’intervento è prevista la realizzazione di 2 intersezioni a rotatoria nuove e l’adeguamento di una intersezione esistente.

Per quanto riguarda i lavori già iniziati è stato completato il rifacimento della sovrastruttura stradale di via Palombarese, via Nomentana e via della Centrale del Latte, interventi che valgono circa 4 milioni di euro.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Avis, raccolta sangue nella piazza del Comune

L’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Lazio Mauro Alessandri, il Presidente del Consiglio regionale del Lazio Marco Vincenzi, la Consigliera delegata alla Viabilità della Città Metropolitana Manuela Chioccia, hanno preso parte all’avvio dei lavori che sono iniziati questa mattina, mercoledì 21 settembre, nel piazzale antistante la stazione di Tivoli Terme e il tratto della Tiburtina di competenza comunale, che va dal ponte della ferrovia fino al bivio di Guidonia, per un totale di 1,6 km.

Era presente anche la Vicesindaca di Tivoli Laura Di Giuseppe.

L’intervento è ricompreso nei lavori che la Regione Lazio realizza per la Ryder Cup, che sono stati presentati oggi. Questi interventi, nello specifico, prevedono un investimento di quasi un milione di euro. L’intervento verrà completato nelle prossime settimane.

Nello stesso periodo inizieranno i lavori per via del tecnolopolo, il collegamento tra il Casello della A 24 Settecamini e la rotatoria di Setteville su via Tiburtina e gli interventi sul Comune di Guidonia, relativi ai quartieri di Colle Fiorito e Setteville

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.