MONTEROTONDO – Arrivano le strisce blu: previsti 300 parcheggi a pagamento

Rivoluzione blu nella mobilità urbana eretina. Cittadini infastiditi e preoccupati

È iniziata in questi giorni l’opera di ritinteggiatura delle strisce di gran parte del centro di Monterotondo, che da bianche diventano blu. Lo ha stabilito la giunta comunale con una delibera approvata il 16 febbraio. Nell’albo pretorio del comune di Monterotondo è possibile consultare il documento che indica quali saranno le vie e le piazze interessate, che ricadono entro un perimetro approssimativo che va da Piazza della Libertà all’inizio di Via Mazzini, da Via XX Settembre a Piazza Roma.

Nel dettaglio, diventeranno a pagamento i parcheggi di:
Piazza della Libertà, Piazza A. Pelosi, Via G. Matteotti, Piazza Roma, Viale G. Mazzini fino all’incrocio con via Fratelli Bandiera, Via Olimpia e traverse, Via G. Mameli e traverse, Via Calatafimi e traverse, Via San Pio da Pietralcina, Piazza Indipendenza, Via XX Settembre. Infine Via Col di Lana, a Monterotondo Scalo.

LEGGI ANCHE  Nuovo giro di eventi per il fine settimana

Viceversa, torneranno liberi e gratuiti gli attuali stalli a pagamento di:
Viale G. Serrecchia (di fronte Asilo Belvedere), 10 stalli; Piazza Santa Maria delle Grazie, 14 stalli; Piazza Angelo Frammartino (intorno giardino del Cigno), 14 stalli; Piazza E. Berlinguer e Scalo, 30 stalli; Ingresso Parco ex Onmi e via XX Settembre, 16 stalli; Viale Bruno Buozzi all’incrocio con via Corsica, 8 stalli.

Le modifiche, che hanno infastidito e non poco i cittadini per lo squilibrio esistente tra i posti che diverranno a pagamento e quelli che torneranno liberamente fruibili, rientrano in più ampio piano di rinnovamento della mobilità urbana appena annunciato dal Comune con un comunicato e che verrà attuato, secondo quanto riferito, nella sua interezza nei prossimi mesi.

Il piano prevede: la riqualificazione completa di Piazza della Libertà con annessa realizzazione di un parcheggio multipiano interrato; la riqualificazione completa dei parcheggi di Via Rio Maggiore; la riqualificazione completa del parcheggio di Via Corsica; il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale nel centro città; il completamento dell’iter progettuale per un parcheggio multipiano interrato di fronte all’ospedale SS Gonfalone.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Sedie occupate, rissa tra bagnanti alle Terme di Roma

Quello della sproporzione tra il numero di auto che quotidianamente circolano nelle aree urbane e gli spazi destinati a parcheggio è un problema che affligge un po’ tutti i centri urbanidichiara il sindaco Riccardo Varonesoprattutto se a vocazione commerciale e terziaria come il nostro, nel quale quotidianamente registriamo, oltre a quello endemico, anche un consistente flusso veicolare non residente”

“Sono certo – aggiunge il sindaco – che i benefici, quasi immediati, saranno evidenti anche a coloro che comprensibilmente sono oggi preoccupati dalle novità che stiamo attuando”. (Federico Laudizi)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.