GUIDONIA - Portafogli rubato nel luogo di preghiera, caccia alla ladra

Nella cappellina di San Michele Arcangelo le telecamere riprendono tutto: bottino da 1.100 euro

E’ un luogo di raccoglimento, dove ogni giorno i fedeli si recano per pregare il santo protettore.

Stavolta, però, è entrata una malintenzionata che ha portato via il portafogli di una devota con all’interno i documenti e 1.100 euro appena prelevati al bancomat.

La vittima del furto, Daniela Rossi, davanti alla cappellina di San Michele Arcangelo a Villanova di Guidonia

E’ quanto denunciato ai carabinieri della Tenenza di Guidonia da parte di Daniela Rossi, la donna che nel 2000 ha realizzato la cappellina di San Michele Arcangelo in via Umberto I, nel quartiere di Villanova, il più popoloso della città.

Ai militari la fedele ha consegnato anche le immagini registrate dalla telecamera di videosorveglianza che hanno ripreso la presunta ladra in azione.

Stando alla denuncia, il fatto è avvenuto ieri pomeriggio, domenica 4 giugno.

LEGGI ANCHE  FIANO ROMANO - Guasto alla rete idrica, mezzo paese senz'acqua

Verso le ore 16 Daniela Rossi è giunta alla cappellina in auto accompagnata da una coppia di amici di Tivoli Terme per verificare eventuali danni provocati dal nubifragio che nel primo pomeriggio di ieri si è abbattuto sull’hinterland tiburtino.

La donna ripresa dalle telecamera di video-sorveglianza del luogo di preghiera

La 70enne ha lasciato la borsa su una sedia della cappellina ed è uscita nel giardino, quando si è intrufolata una donna, capelli neri, abiti scuri e corporatura robusta giunta al luogo di culto alla guida di un’Opel Corsa bianca, tre porte, cerchi in lega.

A notarla è stata l’amica di Daniela Rossi, ma le due donne hanno appena fatto in tempo a vedere la ladra risalire in auto e dileguarsi a tutta velocità.

Insospettitasi, Daniela Rossi ha frugato nella sua borsa e ha scoperto che non c’era più il portafogli contenente i documenti e soprattutto 1.100 euro appena prelevati presso uno sportello a Licenza, dove aveva trascorso la mattina.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Incendio a Colle Largo, il sindaco: "Telecamere e droni nelle zone a rischio"

A quel punto, Daniela Rossi è andata a visionare le immagini registrate dalla telecamera di sicurezza e ha assistito a tutta la scena.

“Si vede quella donna parcheggiare in retromarcia – racconta Daniela Rossi al quotidiano on line Tiburno.Tvscendere dalla sua auto, passare accanto alla mia in sosta davanti alla cappellina e sbirciare all’interno.

Dopodiché entra e esce qualche istante dopo col riesce col mio borsellino in mano, lo nasconde sotto la maglietta e rapidamente sale in auto e si dilegua”.

“Purtroppo – aggiunge Daniela Rossi – non sono riuscita a prendere il numero di targa, per questo ho pubblicato le immagini sul mio profilo Facebook nella speranza che qualcuno la riconosca”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.