TIVOLI – Elezioni, l’ex sindaco di Gerano candidato al Consiglio comunale

Intervista ad Andrea Eumeni: “La mia esperienza amministrativa al servizio della città”

Si occupa di amministrazione pubblica dall’età di vent’anni.

Per un decennio è stato assessore e vice-sindaco nel Comune di Gerano e nel 2004 è stato eletto Sindaco della sua città, un incarico ricoperto a furor di popolo per due mandati consecutivi.

Un’esperienza straordinaria che gli ha permesso di conoscere molteplici aspetti della vita pubblica, non solo dal punto di vista politico, ma anche e soprattutto sociale, culturale, umano e professionale.

Andrea Eumeni è nato a Tivoli il 3 febbraio del 1975 e nella “Superba” ha studiato e lavora.

Andrea Eumeni, 49 anni, candidato Consigliere comunale nella “Lista Innocenzi”

Per questo ha deciso di candidarsi alla carica di Consigliere comunale alle prossime elezioni amministrative di sabato 8 e domenica 9 giugno nella “Lista Innocenzi” a sostegno del candidato Sindaco della coalizione di Centrodestra Marco Innocenzi.

Quarantanove anni, un figlio di 17, Andrea Eumeni è un impiegato della Regione Lazio da qualche anno in servizio presso la Procura della Repubblica di Tivoli.

Tra le sua grandi passioni c’è il teatro e la musica, ma soprattutto la politica nel suo significato più nobile: mettere le proprie competenze al servizio della collettività.

Perché l’ex sindaco di Gerano ha scelto di candidarsi a Tivoli?

Faccio una premessa importante: io porto nel cuore la mia esperienza fatta come primo cittadino nel Comune di Gerano. Ancora oggi le persone che hanno vissuto quegli anni ricordano con piacere le opere realizzate, i tanti progetti messi in cantiere, la grande attenzione alla socialità, alla cultura, allo sport e allo spettacolo.

Una buona amministrazione può davvero cambiare il volto di un paese o di una città. Quella di Tivoli è una scelta di cuore, io sono cresciuto a Gerano, ma tutta la mia vita si è svolta e si svolge a Tivoli. In questa città ho studiato, vi vivono tanti miei amici, qui lavoro ogni giorno e mio figlio vi studia e pratica sport.

LEGGI ANCHE  GERANO - Città più bella, 800 mila euro dal Pnrr per riqualificare il campo di calcio

Amo questa città e vorrei tanto dare il mio contributo e mettere la mia esperienza al servizio della collettività affinché possa diventare sempre più funzionante, bella e accessibile.

Ho deciso di accettare questo impegno candidandomi nella lista civica per Marco Innocenzi Sindaco, dopo essermi confrontato con tante persone e dopo aver capito che MARCO INNOCENZI è la persona giusta per realizzare progetti innovativi e ambiziosi.

Cosa rappresenta per Lei la città di Tivoli?

Tivoli per me è un crocevia di bellezza, storia e cultura, con delle potenzialità straordinarie, spesso non sfruttate. Io sono convinto che questa città possa aspirare ad essere una delle più importanti d’Italia, da rilanciare in tutto il mondo, attraverso un’intensa attività di promozione turistica. Credo inoltre che la sua crescita possa fare da traino a tutto il suo hinterland: “CAPITALE DELLA VALLE DELL’ANIENE”.

È questo il ruolo che la storia le ha consegnato, è questo il ruolo che le va restituito attraverso politiche ambiziose e lungimiranti, che guardino ad un orizzonte più ampio rispetto al passato e con la mano tesa ad indicare il giusto cammino alle nuove generazioni.

Una sua proposta per la città di Tivoli.

La potrei riassumere in uno slogan: Tivoli città dell’accoglienza, ma non intesa semplicemente come posti dove dormire, bensì una rete che metta insieme le sue bellezze, la sua storia millenaria, tutti gli operatori del settore, tutte le sue eccellenze gastronomiche, il suo straordinario e unico hinterland.

Per fare questo è necessaria una rivoluzione culturale che richiederà qualche anno, ma è una sfida che si può vincere. Tivoli ha un centro storico di una bellezza rara: un sogno potrebbe essere quello di trasformarlo nel più grande albergo diffuso d’Italia dove vivere un’esperienza indimenticabile tra arte, bellezza, cultura e gastronomia.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Città più bella, 166 mila euro per riqualificare il parco pubblico

Creare eventi di livello internazionale in sinergia con i grandi attrattori culturali e turistici che possano portare benefici a tutta la città.

Perché i cittadini di Tivoli dovrebbero darle fiducia come hanno sempre fatto quelli di Gerano?

Perché ho dimostrato capacità e serietà negli impegni assunti nei precedenti incarichi pubblici.

Perché voglio mettere la mia passione politica, la mia esperienza amministrativa maturata nel tempo, al servizio della città nell’unico interesse dei suoi abitanti, dei turisti e dei suoi fruitori.

Perché vorrei iniziare un lavoro importante sui servizi che vengono erogati quotidianamente ai cittadini, con un’attenzione particolare a tutti quei settori che impattano direttamente sulla loro qualità della vita.

Un forte sostegno all’associazionismo sociale, al mondo imprenditoriale, all’offerta culturale e artistica, alle sinergie con i grandi attrattori culturali, all’attrattività turistica, ai prodotti tipici locali, ai servizi smart e all’impiantistica sportiva.

Un appello agli elettori.

Per attuare le cose che ci siamo detti in precedenza è necessario esprimere il proprio consenso attraverso il voto di preferenza ad Andrea Eumeni nella lista civica per Marco Innocenzi Sindaco, dare fiducia al suo candidato a primo cittadino Marco Innocenzi, persona di cui ho grande stima e a tutta la sua coalizione che si presenta unita e con le idee chiare. Tivoli ha bisogno di persone competenti che dovranno avere a cuore solo gli interessi dei cittadini e che non possono più permettersi di aspettare se veramente si vuole far ripartire questa città e restituirgli il ruolo importante che merita in ambito nazionale ed internazionale.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.