Palombara – Fornaio arrotondava con la canapa indiana

Aveva pensato di arrotondare il suo stipendio da fornaio producendo sostanze stupefacenti. Ma i Carabinieri della stazione di Palombara Sabina, nella mattinata di lunedì 12 luglio, hanno fermato il suo intento. 

G. S., 31 anni di Palombara Sabina, è stato arrestato. Sul suo balcone di casa, infatti, a seguito di perquisizione domiciliare, sono state rinvenute e sequestrate quattordici piante di canapa indiana ben coltivate ed annaffiate. Le piante erano posizionate all’interno di vasi ed alcune di esse già avevano raggiunto un’altezza di 95 centimetri.

L’uomo è stato così tradotto presso la Casa circondariale di Roma-Rebibbia a disposizione della Procura di Tivoli. Dopo la direttissima, il 31enne palombarese è stato messo in stato di libertà.  
Il fenomeno della produzione di canapa indiana è molto diffuso nelle vaste campagne del territorio di Palombara Sabina.
Negli ultimi anni sono stati diversi i casi di persone che nascondevano sui propri appezzamenti la droga. Chi dentro barattoli, chi sotto altre piantagioni, chi nelle profondità del terreno. Per molti la solita scusa…L’uso personale della droga leggera.

(Gi. Fe.)

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Troppi topi, le suore radono al suolo il Boschetto sottoposto a vincolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.