La Scarpettata: Prima edizione nel ‘77 dall’idea di grandi appassionati

“Marcellina-Prato Favale”, con una lunghezza effettiva di 7 chilometri, dopo una breve discesa, i partecipanti si vedranno costretti ad affrontare una lunga panoramica salita. E nel percorso “Marcellina-San Polo-Prato Favale”, per i più temerari, non c’è neanche l’illusione della breve discesa, ma 10 chilometri di netta salita. Ed infine la novità di quest’anno è un percorso di circa 2 chilometri pianeggianti su Prato Favale, ma è dedicato ai bambini.
Per tutti, vincitori e vinti, grandi e piccini, all’arrivo premi e il solito gustoso ristoro (un piatto di fagioli, bruschette, vino, caramelle e aranciate per i più piccoli) fatto apposta per riprendere i grassi eliminati durante il faticoso tragitto. Pure quest’anno non mancheranno trofei ai gruppi più numerosi, al più piccolo e più anziano degli iscritti ed un prosciutto per i gruppi che superano le trenta adesioni, iscritti entro il 28 maggio.  
I canti del Coro polifonico “Romanae voces” (partecipazione straordinaria e volontaria di una parte dei suoi componenti per questa edizione de “La Scarpettata”) si fonderanno con il paesaggio dei Monti Lucretili regalandoci emozioni e momenti unici.
“La Scarpettata” è aperta a tutte le altre tipologie di sport che abbiano il pieno rispetto della natura.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Fiano Romano - Progetto “Educare con l’Audiovisivo”, scadenza prorogata per iscriversi ai corsi gratuiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *