Subiaco – Casi di patologie intestinali: esclusa la contaminazione dell’acqua

Nessun rischio di acqua contaminata a Subiaco. Lo rendono noto il sindaco Francesco Pelliccia, Marcella Faina della Asl RmG e il presidente di Acea Ato 2 Sandro Cecili, intervenuti a seguito delle patologie intestinali riscontrate negli ultimi giorni nel territorio comunale. Una serie di casi che hanno destato preoccupazione tanto che l’amministrazione comunale ha chiesto approfondite verifiche su campioni prelevati sulla rete idrico-potabile locale. I risultati resi noti da laboratori accreditati hanno certificato la totale potabilità dell’acqua distribuita alla cittadinanza.
Inoltre l’Acea Ato2 ha effettuato a distanza di qualche giorno ulteriori analisi sulla rete idrica i cui esami hanno confermato la situazione ottimale dell’acqua.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Molesta l'alunna minorenne, educatore del Convitto condannato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.