Jenne – Il circolo Janus occupa antico mulino ad acqua

rifugio jenne2Una ventina di aderenti al circolo culturale Janus hanno occupato l’antico mulino ad acqua, abbandonato da anni, situato a metà di un sentiero che collega la cittadina di Subiaco all’area archeologica di Comunacque, lungo la Valle dell’Aniene, sotto il paese di Jenne, in località “la mola vecchia” all’interno del Parco dei Monti Simbruini.
“Con questa occupazione – fanno sapere dal circolo Janus – nasce ufficialmente il “Rifugio Wandervogel”, letteralmente “uccelli migratori”, movimento giovanile nato in Germania nel tardo Ottocento, primo Novecento. I Wandervogel erano viaggiatori, nudisti e curiosi, forgiati da un forte senso di appartenenza alla terra ed alla comunità. Raccontavano una Germania che sognava la rivoluzione e la libertà. Erano goliardi, ribelli, adoravano la giovinezza, i canti e i balli popolari, il contatto con la natura. Volevano plasmare il futuro secondo la propria determinazione, la propria responsabilità, la propria verità interiore”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  NEROLA - Rubinetti ancora a secco, gli abitanti: "Costretti ad andare in bagno nei prati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.