In povertà due milioni di famiglie in Italia

Lo rileva l'Istat per l'anno 2020 evidenziando il fatto che il dato è in crescita rispetto l'anno precedente

Si tratta di 5,6 milioni di persone, in Italia, in stato di totale indigenza. La crescita del 2020 rispetto all’anno precedente si evidenzia con il 9,4% degli italiani rispetto al 7,7%. Sempre l’Istat rileva anche che nel 2019 c’era stata un miglioramento rispetto gli anni ancora precedenti. Evidentemente la pandemia ha causato la crescita di povertà assoluta che ha toccato il picco che il nostro paese conobbe nel 2005.

Esiste anche la “povertà relativa”, espressione con cui si definisce la difficoltà di avere beni normalmente a disposizione negli altri livelli della società dove si esprime questo livello di disagio. Ebbene, 2,6 milioni di famiglie vivono in povertà relativa, pari al 10,1%. Il precedente anno era dell’11,4%. Quindi nel 2020 è diminuita per entrare nella categoria di “povertà assoluta”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Toc toc ... A bussare è l’inflazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s