Monterotondo – “Salviamo i 5 lecci del Pincetto”

Lo chiedono i soci della Associazione Centro Storico in Movimento all'amministrazione

L’associazione Centro Storico in Movimento pubblica un video sullo stato di salute dei 5 lecci del Pincetto di Monterotondo, chiedendo che vengano preservati, con un comunicato che recita:

“Non solo ai soci di questa Associazione, ma certamente a tutti, non può esser sfuggita la condizione di precarietà – in parte dovuta anche agli interventi cui sono stati sottoposti – in cui versano gli unici alberi che si trovano entro le mura del borgo di Monterotondo: i cinque lecci ultradecennali del Largo Pincetto (video).

Per questa ragione e per salvaguardare il patrimonio storico e ambientale di cui i cinque alberi sono emblema, i soci di questa Associazione hanno investito le proprie risorse ed energie facendo realizzare a tecnici arboricoltori specializzati nella cura del verde urbano, uno studio-relazione sullo stato fitosanitario e di stabilità. Il documento realizzato contiene anche alcune proposte concrete per migliorare – nella logica della conservazione degli esemplari arborei – le condizioni vegetative e la stabilità dei cinque alberi.

LEGGI ANCHE  All'Umberto I visite gratuite per i minori che hanno avuto il Covid

Lo studio-relazione è stato inviato all’Amministrazione – Sindaco ed Assessora al Verde ed Opere Pubbliche – accompagnato da una richiesta di un incontro urgente per l’illustrazione dei contenuti e per l’avvio di una discussione.

Tuttavia, a distanza di un mese, non è giunto alcun riscontro. Perciò, si rinnova

pubblicamente la richiesta di incontro con l’amministrazione comunale.

– Non credete anche voi, Sig. Sindaco e Sig.ra Assessora, che nel rispetto dei cittadini che hanno a cuore la cosa pubblica ed il bene comune e nell’ottica di salvaguardia del patrimonio arboreo esistente, possa esser opportuno esaudire al più presto la domanda per avviare un confronto?

– Non è questa anche un’occasione per mostrare quanto stia realmente a cuore il patrimonio storico-ambientale e la cura del verde pubblico a chi lo amministra per conto della collettività?

LEGGI ANCHE  Fiano Romano - Svastiche sui giochi del parco di Via Togliatti. Sono durate 24 ore

– Non ritenete urgente, anche alla luce di così tanti abbattimenti di alberature sull’intero territorio comunale, dare un segnale concreto di reale attenzione e in controtendenza a quanto la cittadinanza ha potuto con preoccupazione osservare nell’arco degli ultimi mesi in rapporto al verde urbano?

Noi restiamo in attesa di un chiaro segnale per avviare un dialogo concreto per salvaguardare questi 5 alberi e lo chiediamo con forza e proprio in virtù dell’elevato valore che questi esemplari hanno per l’intera collettività di abitanti – un valore che non è soltanto e strettamente botanico, ma anche e soprattutto storico-culturale e paesaggistico”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *