SERIE D – Il Real Monterotondo Scalo convince ma perde di misura contro l’Arzachena 

Nel finale di gara, lo Scalo resta in dieci uomini per l’espulsione di Mattei

Seconda sconfitta consecutiva per il Real Monterotondo Scalo, che esce senza punti dal match interno dell’Ottavio Pierangeli contro l’Arzachena.  La compagine sarda, allenata da mister Nappi riesce a fare bottino pieno, grazie alla rete di Loi giunta nel pieno della prima frazione di gioco e ad una prestazione superlativa dell’estremo difensore Ruzittu, protagonista di numerosi interventi che hanno permesso all’Arzachena di mantenere la porta inviolata e di portare a casa l’intera posta in palio.  

Tanto rammarico in casa Real Monterotondo Scalo: gli eretini riescono a giocarsela contro quella che, ad oggi, è la quarta forza del girone ed anzi per gran parte della partita si mostrano anche superiori sul piano del gioco, ma la fortuna proprio non ha voluto assistere i rossoblu. I padroni di casa sfiorano il gol già alle prime battute di gioco, quando l’incornata di Pasqui sugli sviluppi di un calcio d’angolo termina di poco a lato. Il Real replica nella parte centrale di frazioni con Svidercoschi ma il risultato non cambia: l’inzuccata del classe ‘99 termina ancora una volta fuori dallo specchio. Alla prima vera occasione sono gli ospiti a portarsi in vantaggio: un rimpallo favorisce Loi che si presenta tutto solo in area, dribbla anche Proietti Gaffi e deposita nella porta ormai sguarnita. È il gol che deciderà la gara. 

Nella ripresa, i padroni di casa non mollano la presa e continuano ad attaccare a caccia almeno del pareggio, ma sulla strada degli eretini si oppone Ruzzitu: l’estremo difensore sardo si oppone prima sulla conclusione di Meledandri, poi sul corner seguente evita che il colpo di testa di Tilli termini in fondo alla rete. Il Real continua a rendersi pericoloso da palla inattiva: a metà ripresa si rinnova il duello del primo tempo tra Pasqui e Ruzzitu ma quest’ultimo è miracoloso sull’ennesimo colpo di testa del difensore. Nel finale di gara, lo Scalo resta in dieci uomini per l’espulsione di Mattei ma nonostante tutto prosegue il forcing che comunque non porterà ad un cambiamento del risultato fino al fischio finale del direttore di gara.  (L.P.)

Real Monterotondo Scalo – Arzachena Academy Costa Smeralda 0-1 (0-1 p.t.)

Real Monterotondo Scalo: Proietti Gaffi, Albanesi (40’st Capuano), Pasqui, Esposito, Meledandri (26’st Sganga), Mattei, Zambrini, Carosi (22’st Baldassi), Svidercoschi (32’st Fiorucci). A disp: Del Moro, Sansotta, Marino, Calisto. Allenatore: Paris 

Arzachena: Ruzittu, Piga, Bonacquisti, Pinna, Doratiotto (21’st Bellotti), Loi (35’st Kacorri), Sosa, Sartor, Marinari, Mannoni (26’st Pallecchi), Mancini. A disp: Giappone, Spanu, Zanghi, Manca, Rutigliano, Mellis. Allenatore: Nappi. 

Arbitro: sig. Matteo Dini (Città di Castello), assistenti: sig. Massimiliano Moretti (San Benedetto del Tronto) e sig. Mattia Piccinini (Ancona) 

Marcatori: 34’pt Loi (AR) 

Note: espulso 30’st Mattei (RM) 

Fonte foto: profilo Facebook @Afragolese 1944

 

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Calcio, i blu-giallo-rossi presentano Mister e Direttore Tecnico

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.