TIVOLI – Sosta selvaggia in periferia, il sindaco “sguinzaglia” i vigili urbani

La giunta ha dato mandato alla Polizia Locale di intensificare i controlli. E gli studenti si occuperanno di censire i cartelloni e i passi carrabili

Il Comune di Tivoli adotta il “pugno di ferro” nei confronti degli automobilisti indisciplinati soprattutto in periferia.

Oggi, venerdì 6 maggio, con la delibera numero 101 la giunta comunale del sindaco Giuseppe Proietti ha dato mandato al Comandante della Polizia Locale Antonio D’Emilio di organizzare servizi mirati a fronteggiare il fenomeno della sosta selvaggia dei veicoli nelle zone periferiche di Villa Adriana, Campolimpido e Tivoli Terme.

La scelta della giunta fa seguito alle richieste delle Commissioni Consiliari competenti, che hanno evidenziato la necessità di intervenire su alcune problematiche molto sentite dai residenti nei tre quartieri.

Con la stessa delibera la giunta ha inoltre dato mandato agli Uffici competenti l’attivazione dei censimenti relativi agli impianti pubblicitari ed ai passi carrabili esistenti su tutto il territorio comunale. Nel provvedimento di giunta si specifica che gli Uffici potranno stipulare accordi con gli Istituti Scolastici per avvalersi della collaborazione degli studenti nella redazione dei censimenti.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - XIV Sagra dell'Olio e del Vino Novello

Una volta elaborata, la mappa dei cartelloni pubblicitari e dei passi carrabili verrà consegnata alla Polizia Locale alla quale saranno demandati i dovuti controlli sulla legittimità degli impianti pubblicitari e dei passi carrabili.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.