Sblocco delle cessioni dei crediti, manifestazione degli edili

Domani 18 maggio in piazza della Repubblica per lo sblocco delle cessioni dei crediti

Saranno oltre duemila i rappresentanti delle piccole e medie imprese edili che mercoledì 18 maggio parteciperanno a Roma, piazza della Repubblica, alla terza manifestazione di protesta promossa dall’associazione Cande (Class action nazionale per l’edilizia) insieme ad altre sei associazioni di categoria per chiedere lo sblocco immediato delle cessione dei crediti di imposta. Come rappresentante da Guidonia Roberto Cervellini. Parteciperanno inoltre FACI, Partitalia, Le Partite Iva Italia, ATC e Edil ConSì.

Le stesse associazioni hanno indetto una conferenza stampa presso la Camera dei Deputati per il 18 maggio alle ore 16 che tratterà i problemi riguardanti la cessione dei crediti fiscali e la relativa monetizzazione.
Si tratta della VII manifestazione del comparto edile e vedrà la partecipazione di numerosi esponenti politici sia di maggioranza che di opposizione.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Sacco di rifiuti in strada, si schianta in moto: è grave

Un’iniziativa nata a causa delle problematiche legate alla cessione dei crediti fiscali, per tutelare tutte le imprese i tecnici e le famiglie colpite dalle continue modifiche ad una misura come il superbonus e gli altri bonus edilizi che stava funzionando egregiamente. Abbiamo bisogno della presenza di tutti per combattere questa situazione che rischia di mandare al collasso una categoria di lavoratori da sempre trainante per l’intera economia del paese.
Saremmo quindi lieti di avere la presenza della vostra testata e dei vostri giornalisti in Piazza con noi per quest’occasione in modo da dare voce a tutto il nostro settore in grave edilizia.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.