GUIDONIA – Bruciano rifiuti in casa, due anziani intossicati

A Villanova una coppia salvata da Polizia Locale e vigili del fuoco: abitazione inagibile

Tragedia sfiorata a Villanova di Guidonia, dove due anziani coniugi sono rimasti intossicati da un incendio divampato in casa.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line della città del Nordest Tiburno.Tv, il fatto è accaduto ieri mattina, domenica 19 giugno, in una abitazione ad un piano di via Pier Fortunato Calvi, una stradina della frazione più popolosa del Comune di Guidonia Montecelio.

Verso le 11, alla vista delle fiamme e del fumo provenienti dall’appartamento, i vicini hanno allertato i soccorsi. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Locale e una squadra dei vigili del fuoco insieme ad ambulanze del 118. Agenti e pompieri hanno messo in salvo i proprietari, una coppia di coniugi italiani, lui di 68 e lei 60enne invalida, trasportati al pronto soccorso di Tivoli a causa di una intossicazione da monossido di carbonio.

LEGGI ANCHE  MENTANA – Riconoscimento al merito per la Polizia Locale

Al termine delle operazioni di spegnimento delle fiamme, sono state rinvenute quantità a livello industriale di rifiuti, tra plastica, legno e cartone, accatastate tra l’abitazione e il giardino.

Stando sempre alle prime informazioni, pare che l’uomo stesse bruciando alcuni rifiuti al camino di casa e che un incidente domestico simile a quello di ieri sia avvenuto circa due anni fa.

I vigili del fuoco hanno transennato l’abitazione della coppia dichiarandola inagibile.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.