GUIDONIA – Vandali in palestra, secondo raid in venti giorni

A Setteville altro furto di attrezzature sportive: l’impianto comunale è senza allarme

Penetrare all’interno è un gioco da ragazzi, visto che l’impianto sportivo di proprietà del Comune di Guidonia Montecelio è senza un impianto di allarme e video-sorveglianza.

Così stanotte la palestra comunale di Setteville è stata di nuovo saccheggiata e danneggiata da ignoti, come era già avvenuto nella notte tra domenica 29 e lunedì 30 maggio.

A renderlo noto al quotidiano on line Tiburno.Tv è la “Asd Roma 3”, la società di pallavolo presieduta da Annamaria Aleo che da tre anni gestisce la palestra comunale di via Alessandro Manzoni e che oggi pomeriggio, lunedì 20 giugno, ha fatto l’amara scoperta.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line Tiburno.Tv, anche stavolta i balordi sono riusciti a scardinare le porte senza che nessuno del vicinato si accorgesse di nulla. Alla conta dei danni si aggiungono 4 palloni da pallavolo, una sacca porta-palloni e due slide-ball, le cosiddette palle mediche.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Parcheggio di via Tiburto all’asta, il Comune ci riprova per la terza volta

Sul posto è intervenuta una volante della Polizia di Stato.

Venti giorni fa i ladri avevano prima scardinato la porta d’emergenza, dopodiché avevano portato via sei palloni da volley e saccheggiato due distributori automatici di bevande e snack danneggiati irrimediabilmente. Stanotte i distributori non c’erano, la ditta proprietaria li ha portati via dopo il raid scorso.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.