GUIDONIA – Maturità, quasi tutti promossi ma poche Lodi

Al Volta l’unico bocciato all’esame, al Linguistico i più bravi, all’Olivieri appena 17 candidati

Ai nastri di partenza erano 453, 12 si sono “persi per strada”, uno si è ritirato prima dell’esame e un altro non è riuscito a superarlo e a conquistare il sospirato diploma.

Sono i numeri della Maturità 2022 a Guidonia Montecelio, dove soltanto al Liceo Scientifico e Linguistico “Ettore Majorana” e alla sede distaccata dell’Orazio Olivieri – l’ex professionale di via Zambeccari – si è registrata l’ammissione di massa all’esame di Stato per tutti gli iscritti e la loro successiva promozione.

Guidonia Montecelio rispecchia il trend nazionale: quasi tutti gli studenti promossi.

Secondo i dati resi noti sabato 23 luglio dal Ministero dell’Istruzione, infatti, in Italia dei candidati ammessi all’esame di Stato il 99,9% è stato promosso.

Tanto è vero che nei 5 Istituti superiori della città dell’Aria un solo maturando dovrà ripetere l’esame di Maturità a luglio del prossimo anno.

Ma andiamo per ordine.

Tutti ammessi all’esame e tutti promossi alla sede guidoniana dell’Istituto professionale “Olivieri”, dove tuttavia non si registra nessuna Lode e neppure un 60, ma un 100 al corso serale. La nota “dolente” è rappresentata dai 17 candidati alla Maturità – 7 nella classe del corso diurno e 10 in quella del corso serale, entrambe di indirizzo Chimico-Biologico – che segnano un lento e preoccupante declino per quello che fu il primo Istituto superiore nella storia di Guidonia Montecelio oggi diretto dalla preside Anna Vicidomini.

Dall’analisi dei dati relativi alle altre 4 scuole superiori di Guidonia Montecelio, il quotidiano on line Tiburno.Tv ha elaborato le seguenti percentuali: su un totale di 439 maturati, il 4,55% ha conseguito il Diploma con 60, il minimo dei voti, il 9,11% con 100/100 e un risicato 2,50% è uscito dai banchi di scuola con la Lode.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Anziano investito mentre fa jogging, è grave

Percentuali ben lontane da quelle rese note oggi dal Ministero dell’Istruzione, secondo il quale gli studenti promossi con la Lode in Italia sono il 3,4%, addirittura in aumento rispetto al 3% di un anno fa.

Proseguiamo per ordine.

Alla sede guidoniana dell’istituto tecnico “Alessandro Volta” i ragazzi delle quinte iscritti a settembre erano 111 distribuiti in sette classi, di cui 99 – 98 maschi e una femmina – sono stati ammessi all’esame, ma uno studente non è riuscito a superarlo. Nel frattempo agli scrutini di giugno in 9 – 8 maschi e una femmina – non erano stati ammessi alla Maturità e altri due – un maschio e una femmina – si sono ritirati prima di affrontare la Commissione d’Esame. Tuttavia l’Istituto diretto dalla preside Maria Cristina Berardini può vantare un maturato con la Lode e altri sei ragazzi – tre dei quali in quinta E – diplomati con 100.

Tre non ammessi all’esame di Stato all’Istituto d’Istruzione Superiore di via Roma, che comprende il Liceo Scientifico “Ettore Majorana”, il Liceo Linguistico, il Liceo delle Scienze Umane e l’Istituto tecnico “Leonardo Pisano”: per gli amanti del dettaglio i ragazzi fermati prima della prova di Maturità sono un maschio del Pisano, per l’eccessivo numero di assenze, e due alunne per scarso profitto.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Nel bosco in cerca di funghi, ritrovato morto dopo un giorno

Eppure, l’Istituto d’Istruzione diretto dal preside Eusebio Ciccotti si conferma al primo posto per numero di diplomati col massimo dei voti, basti pensare che vanta il 2,27 – su 2,50% – delle Lodi e il 7,74% – su un totale di 9,11% – dei promossi con 100.

L’Istituto tecnico “Leonardo Pisano” vanta sei diplomati da 100, uno con Lode e un solo 60.

Al Liceo delle Scienze Umane, invece, su tre classi ben 5 studenti si sono diplomati con 100 e due con 60, mentre non si registrano Lodi.

Ad alzare la media sono gli alunni delle sei classi di Scientifico e delle sei classi di Linguistico.

Allo Scientifico si registrano dodici 100, tre 100 e Lode e sei diplomati col minimo dei voti.

Il Liceo Linguistico è la rivelazione della Maturità 2022: undici maturati con 100, ben sei con la Lode e appena due con 60.

Dai dati resi noti dal Ministero dell’Istruzione emerge che la regione col più alto numero di diplomati con lode, in percentuale, è la Calabria (6,6%), seguita da Puglia (6,3%), Umbria (5%) e Sicilia (4,8%).

Nei Licei il 5,1% dei candidati ha ottenuto la lode, il 12% ha raggiunto 100, il 17,8% tra 91 e 99 e il 22,4% tra 81 e 90.

Il Classico si conferma al primo posto per numero di diplomati con lode. Negli indirizzi Tecnici a conseguire la lode è stato l’1,8%, nei Professionali lode per lo 0,9% dei candidati.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.