EVENTI – Oggi a Ciciliano “Respiro Bandito”, spettacolo per voce e fiati

Alle 18.30 Saba Anglana in concerto con UConsolo e la banda filarmonica di Colleferro. Ingresso gratuito

Arriva a Ciciliano Saba Anglana in concerto con UConsolo e la banda filarmonica di Colleferro. L’appuntamento è per oggi sabato 17 settembre alle ore 18.30 in viale di Santa Liberata.

Lo spettacolo si compone prevalentemente di canzoni originali, scritte per voce e fiati, per riportare simbolicamente il respiro al centro della scena.

Un inno dunque alla ripartenza rivolto al pubblico di Ciciliano che per un’ora e mezza assisterà ad un concerto in cui la tradizione e la modernità, il folk e la classica dialogheranno serratamente attraverso gli strumenti e la voce di Saba Anglana (cantautrice e attrice).

UConsolo

ensemble aperto di Maestri musicisti capitanati dal direttore artistico Fabio Barovero, arriva direttamente dalla Sicilia e incontra la Banda Filarmonica di Colleferro, confrontandosi sul rispettivo bagaglio culturale di riferimento per i due giorni che precederanno il debutto a Ciciliano.

LEGGI ANCHE  Furto di acqua e luce, denunciati tre italiani

U Consolo è un ensemble composto per l’occasione da Fabio Barovero (deatore e compositore delle musiche originali, produttore e responsabile del rilancio della musica bandistica in Europa), e i maestri: Sebastiano Bell’Arte filicorno e direttore, Fabio Tiralongo sassofonista-conduttore e Sebastiano Nanè flautista-friscalettista.

Saba Anglana

cantante internazionale, attrice e scrittrice italiana di origine etiope, Saba Anglana ha recitato nel telefilm La squadra, lavorato in teatro e recitato con Marco Paolini. Canta in diverse lingue: una mescolanza di idiomi che derivano da un ricco albero genealogico. Dal somalo all’inglese, dallo spagnolo all’amarico, passando dall’italiano, “lingua-padre” con cui Saba racconta al pubblico le storie che hanno ispirato i testi delle canzoni del repertorio.

La Banda Filarmonica di Colleferro

LEGGI ANCHE  VICOVARO – Sorpresa a bordo strada: trovati 50 chili di droga abbandonati

con il suo ricco collettivo transgenerazionale, è diretta dal Maestro Mario Cesari.

Sarà un’ora di spettacolo live che trascina le note in territori ibridi, dove la parola travasa nel canto e la Banda del paese ritrova la sua centralità sociale e artistica – spiega la cantante Saba Anglana – attraverso una narrazione dal sapore teatrale, brano dopo brano, il pubblico viene condotto in un viaggio fatto di canzoni e inni, in cui la Banda è l’altro personaggio in scena, costante e imprescindibile, il corpo unico a cui è affidato il respiro e la memoria che si trasforma”.

Lo spettacolo, patrocinato dalla Città Metropolitana di Roma e dal comune di Ciciliano, è sostenuto dal Ministero della Cultura e da Roma Capitale.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.