MARCELLINA – Pompa di sollevamento danneggiata, tre giorni senz’acqua

Oggi Acea è intervenuta al pozzo di Fonte Mambrella

Era stata prevista un’interruzione del flusso idrico per 15 ore, ma il paese è rimasto senz’acqua per tre giorni.
E’ accaduto nel Comune di Marcellina dove da martedì 18 giugno si sono verificate mancanze d’acqua e abbassamenti di pressione su tutto il territorio comunale.
Oggi, giovedì 20 giugno, Acea Ato 2 ha comunicato all’amministrazione comunale che il flusso idrico è stato ripristinato verso le ore 13.
“I lavori, iniziati ieri – spiega in una nota l’amministrazione comunale – sono stati ultimati solo questa mattina in quanto il guasto in questione ha richiesto la sostituzione della pompa di rilancio presso il pozzo di Fonte Mambrella. Ciò ha richiesto un intervento complesso considerando la necessità di installare tutta la strumentazione necessaria in profondità all’interno del pozzo”.
Secondo le prime informazioni, la pompa di sollevamento danneggiata è stata sostituita e il pozzo di Fonte Mambrella è stato ravviato.
Vale la pena ricordare che martedì 11 giugno Acea Ato2 aveva comunica che, al fine di consentire la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, volti a migliorare l’efficienza del servizio, sarebbe stato sospeso il flusso idrico in alcune zone del Comune di Marcellinail giorno martedì 18 giugno 2024 dalle ore 09:00 alle ore 24:00 (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Per limitare i disagi ai cittadini era stato predisposto un servizio di rifornimento tramite autobotti che resteranno in stazionamento in piazza Martiri delle Foibe, via Cristo Re e piazza Caduti sul Lavoro angolo via Rismondi.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Città più bella, 438 mila euro per il parcheggio davanti alla scuola
Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.