MARCELLINA: GUBINELLI PASSA A LA DESTRA

Angelo Felici, Nicola Cupidi, Silvia Gioisi, Paolo Olivieri, per un semplice motivo: perché non abbiamo bisogno della poltrona e incarichi comunali, per occuparci di cultura, sociale e perché no di politica. Perché penso che chi dice di non occuparsi o non intendersi di politica commette un grande errore, considerato che dopo sarà la politica ad occuparsi di lui. E perché tutte le scelte vengono fatte e prese dalla politica, e se si va a vedere poi il Comune è come un’associazione, come un’azienda, non a scopo di lucro, dove il Bilancio dev’essere sempre alla pari se non in passività».
Da uomo politico ho ideato è promosso questa manifestazione “Roma in Sabina” per vari altri motivi: il saluto fascista ha una sua storia e quindi non lo chiamerei saluto fascista, ma romano. Così come il culto della bellezza, della possenza fisica, del nudo e dei mezzi busti del Duce. Tutte queste caratteristiche hanno radici storiche, e cioè risiedono nell’era Romana, nell’antica Roma», conclude Gubinelli. 

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Assalto no vax, la reazione della Cgil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.