Roghi tossici, i residenti: “Abbiamo respirato fumo e diossine ma per l’Arpa è tutto ok”

I cittadini hanno vissuto l’estate praticamente a porte chiuse: l’aria per molti notti di seguito era irrespirabile. Vista l’emergenza, quattro cittadini si sono uniti in un gruppo civico spontaneo che da subito ha chiesto la bonifica delle aree interessate dagli incendi e ha raccolto le firme dei residenti, più di 2mila, per presentare un Atto alla Procura della Repubblica di Tivoli.  Nel frattempo è arrivato il comunicato del sindaco Proietti sull’arrivo dei risultati del monitoraggio Arpa, dove non risulta superamento dei limiti imposti dalla normativa a tutela della salute.

 

SU TIBURNO, IN EDICOLA DA MARTEDì 10 OTTOBRE, L’APPROFONDIMENTO COMPLETO CON IL VIVAVOCE DEI RESIDENTI

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Rambo finisce all’asta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *