Scuola, suona la campanella per 720 mila studenti del Lazio

Verifica del Green pass, trasporti e sicurezza nelle aule: il sistema alla prova dei fatti

Ingressi scaglionati e test salivari a campione

Prima campanella del nuovo anno scolastico per i 720 mila studenti del Lazio, dalle materne alle superiori.

Per il ministro dell’Istruzione Bianchi, quest’anno la scuola sarà in presenza, evitando per quanto possibile la didattica a distanza.

Una speranza confortata dalla copertura vaccinale della quasi totalità dei docenti e del personale scolastico ma anche delle alte percentuali finora raggiunte dagli studenti sopra i dodici anni.

L’intero sistema è alla prova su molti fronti, verifiche del Green pass, trasporti, sicurezza nelle aule.

Ad eccezione degli alunni, da oggi chi entrerà negli istituti dovrà mostrare la certificazione verde, genitori compresi. Norma che non riguarda le aree esterne ma soltanto l’interno delle scuole.

LEGGI ANCHE  Il popolo tedesco non si vaccina ...

Decade l’obbligo di mantenere la distanza di un metro tra i banchi. Qualora fossero più vicini, i ragazzi dovranno indossare la mascherina.

Al via, da domani, i test salivari a campione nelle scuole sentinella. La prima, in Regione, sarà l’istituto romano Pallavicini al Torrino.

Per evitare assembramenti sui mezzi pubblici, è previsto l’ingresso scaglionato nelle scuole superiori. Il primo alle 8, il secondo alle 9 e 40.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s