“La Gioconda” di Gerano

Ad attirare l’acquirente è stato lo sguardo intenso e fiero della giovane donna.

Alcuni volti restano impressi nella mente e il più celebre non può non essere il quadro più famoso di Leonardo da Vinci: La Gioconda. Anche se non ha il magnetismo del ritratto realizzato dallo scienziato a Gerano c’è in quadro “particolare”, che raffigura (in fotografia) una donna dell’Ottocento. L’opera, è stata acquistata sul finire dello scorso secolo in un mercatino romano. Ad attirare l’acquirente è stato lo sguardo intenso e fiero della giovane donna. Farsi fotografare era un privilegio per pochi e la protagonista della foto non mostra alcun timore davanti l’obiettivo. Rammentiamo che presso alcune culture c’era la credenza che la fotografia rubasse l’anima o attraverso gli occhi se era ritratta una persona, o attraverso le forme che definiscono gli spazi se il fotografo fissava il suo obiettavo sul territorio. Fotografare significa, infatti,  appropriarsi della cosa che si fotografa.

LEGGI ANCHE  Gatti avvelenati a Villa Adriana, le volontarie “forse veleno per topi”

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s