Il boato dell’Etna

Pioggia di lapilli che cade fino a Taormina

La nube eruttiva è stata accompagnata a lava, boati e le al sollevamento di una nube eruttiva. Si è riattivato il cratere Sud Est con una fontana di lava. L’Etna è uno dei vulcani più attivi d’Europa. Stavolta il fumo e la cenere sono arrivati sull’autostrada Catania-Messina ed anche a Taormina.

Ma anche l’asse nord est dell’Etna è stata protagonista dei parossismi con sollevamento di piccole pietre laviche che sono precipitate su questo versante dell’Etna.

Il turismo ne è stato interessato essendo state disdette le escursioni sul vulcano con riparo di un gruppo in situazioni di protezione. Tensione per due ragazze che si ritenevano disperse ma poi riaccompagnate dalla squadra di soccorso al rifugio di appartenenza.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Caropedaggi: i sindaci dell’A24 tornano sotto al Ministero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s