GUIDONIA – Albuccione ridotta a discarica, dove sono gli operatori ecologici?

La denuncia di un residente sulle condizioni di via Togliatti, la strada comunale che ad aprile fu già sequestrata dalla Procura perché invasa di rifiuti.

Per gli abitanti è una scena già vista, che sette mesi fa aveva portato come conseguenza il sequestro dell’intera strada. Oggi via Palmiro Togliatti, la strada comunale dell’Albuccione di Guidonia è ridotta di nuovo a discarica abusiva di rifiuti urbani.

A denunciarlo è Sergio O., un 70enne residente nel quartiere che ha inviato alla redazione di Tiburno una foto scattata proprio oggi, lunedì 29 novembre, per documentare in quale stato versa l’angolo tra via Togliatti e via Colaianni. “Da sabato 20 novembre – racconta il pensionato – gli operatori ecologici non hanno più raccolto la spazzatura: vorremmo capire il motivo”.

Vale la pena ricordare che lo scorso 16 aprile Davide Galeotti, un altro residente di Albuccione di Guidonia aveva documentato la situazione di via Palmiro Togliatti attraverso un video choc pubblicato da Tiburno che aveva fatto il giro del web provocando lo sdegno di decine di migliaia lettori. A fronte della denuncia lunedì 19 aprile gli agenti della Polizia Provinciale del distaccamento di Villa Adriana sequestrarono un tratto di circa 300 metri di via Togliatti lungo il quale erano disseminati al suolo circa mille metri cubi di rifiuti. L’accesso fu consentito soltanto a tre famiglie italiane residenti in un terreno agricolo di proprietà della Asl Roma 5, mentre fu vietato a chiunque altro.

LEGGI ANCHE  Mentana - Lavori sull'impianto, domani venti strade senz'acqua

La strada ridotta a discarica abusiva di rifiuti urbani fu dissequestrata dalla Procura lunedì 26 aprile dopo l’istanza del sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet finalizzata alla bonifica.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *