GUIDONIA – Palazzetto, il 9 aprile c’è la Festa dello Sport

La giunta Barbet cerca un organizzatore qualificato e sponsor per finanziare il grande evento che coinvolgerà tutte le realtà associative locali

L’obiettivo è quello di coinvolgere tutte le realtà locali in un evento destinato e restare nella storia. E’ la prima edizione della “Festa dello Sport”, una manifestazione approvata mercoledì 10 marzo dalla giunta comunale di Guidonia Montecelio e prevista per sabato 9 aprile, oppure il primo sabato utile in caso di maltempo, sopravvenuta impossibilità o ulteriori restrizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica.

La location sarà il Palazzetto dello Sport, l’impianto polivalente di via Trilussa al Bivio di Guidonia, che dalle 10 alle 17 sarà trasformato in un grande palcoscenico di tutte le discipline sportive con attività ludico-sportive rivolte alla fascia di età 6-14 anni aperte a tutta la cittadinanza, comprese le persone con disabilità.

Mercoledì scorso la giunta targata M5S-Partito Democratico ha dato mandato al dirigente del settore Sport di verificare l’interesse degli operatori ed enti di promozione sportiva iscritti al Coni a partecipare alla manifestazione con rappresentanze operanti sul territorio di Guidonia Montecelio, eventualmente coadiuvate dalle Federazioni nazionali, Discipline associate o Enti di promozione sportiva di riferimento, mettendo autonomamente a disposizione le attrezzature necessarie e il personale qualificato.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - “Utiz”, il riscatto rap delle periferie

Per l’organizzazione e la realizzazione della “Festa dello Sport” la giunta del sindaco Michel Barbet ha previsto l’affidamento a un operatore economico con un’esperienza significativa negli ultimi tre anni. L’organizzatore, in collaborazione con il Comune e con il coinvolgimento anche di altri soggetti pubblici o privati del mondo dello sport, dovrà sia promuovere l’iniziativa tramite social network (Instagram, TikTok, Snapchat ecc.) sia condurre una campagna mediatica per sensibilizzare la popolazione in età adulta sui corretti stili di vita, con produzione di materiale informativo e gadget da distribuire presso stand informativi allestiti a proprio carico presso il Palazzetto.

Sarà sempre l’organizzatore a stilare il programma e le attività, a coordinare la logistica e/o il trasporto delle attrezzature sportive fornite dalle singole associazioni per le esibizioni.

Non è finita. L’organizzatore dovrà provvedere agli impianti di amplificazione audio, l’animazione e il pagamento dei diritti SIAE, se dovuti. Dovrà garantire a proprie spese durante l’intera manifestazione la presenza di addetti al servizio antincendio e pronto soccorso, nonché al servizio d’ordine, alle pulizie e alla eventuale vigilanza diurna dell’area.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Parcheggio di via Tiburto all’asta, il Comune ci riprova per la terza volta

Nelle intenzioni della giunta Barbet c’è anche una sessione di premiazione dei partecipanti più giovani con la distribuzione di medaglie a ricordo dell’evento, da acquistare o finanziare tramite sponsor dell’iniziativa. La sponsorizzazione potrà essere di pura natura finanziaria oppure con la sottoscrizione di un contratto di benefici consistenti nella visibilità del nome o del marchio sui luoghi dell’iniziativa.

L’importo della contribuzione, in forma di dazione in denaro, accollo del debito o altre modalità di assunzione del pagamento dei corrispettivi dovuti dal Comune di Guidonia Montecelio, da parte di main sponsor dell’iniziativa è determinato in un minimo di 300 euro.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.