CASTEL MADAMA – Chiesto lo stato di calamità per i danni del maltempo

Frane e allagamenti dopo il temporale di sabato pomeriggio: si contano i danni

Castel Madama chiede alla Pisana il riconoscimento dello stato di calamità naturale per i danni del maltempo causati dal forte acquazzone che si è abbattuto nei giorni scorsi sul paese. La delibera è stata approvata lunedì.

Nella giornata di sabato – fa sapere il Comune in una nota – il sindaco Michele Nonni, ha contattato il presidente del Consiglio Regionale Marco Vincenzi, che si è reso subito disponibile a seguire personalmente la procedura, insieme al presidente Nicola Zingaretti, per la dichiarazione dello stato di calamità”.

La richiesta e l’eventuale riconoscimento, da parte della Regione Lazio, dello stato di calamità naturale, consentirebbero la possibilità di un risarcimento – da definire – per i danni subiti al patrimonio pubblico e privato a causa del maltempo.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Giorno del Ricordo, una corona al monumento dei Martiri delle Foibe

Gli eventi atmosferici di straordinaria intensità di sabato 27 agosto, hanno causato, da una prima stima, danni alla viabilità ed edifici pubblici e privati, nonché ad attività agricole, commerciali e produttive presenti su tutto il territorio comunale. Fortunatamente non ci sono stati danni alle persone, nonostante problemi importanti su diverse abitazioni private fuori e dentro il centro abitato.

“L’intervento tempestivo – di coordinamento e materiale – degli amministratori, del personale tecnico comunale e della polizia locale, che ringraziamo, con l’ausilio indispensabile della Ditta Mario Cipriani che parimenti ringraziamo per la pronta disponibilità e professionalità dimostrata, hanno permesso di gestire al meglio l’emergenza, limitando al minimo i disagi ed i pericoli per la popolazione – ha detto il sindaco Nonni -. Grazie anche alla azienda agricola Tenuta Colfiorito per il contributo spontaneo dato, che ha permesso di gestire al meglio le criticità emerse sulla viabilità comunale di via delle Muratelle e strada delle Madonne”.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Ai domiciliari per stalking alle ex, evade per perseguitare la nuova compagna

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.