TIVOLI – Ciak si gira, arriva la fiction sulla fine del Duce

Da stanotte a domani le riprese de “La lunga notte”, serie prodotta da Luca Barbareschi per Rai Uno sugli ultimi tre mesi del fascismo

Si intitola “La lunga notte” ed è una serie destinata a sbancare gli ascolti di Rai Uno.

Domani, martedì 13 settembre, la troupe della “Eliseo Multimedia Spa” girerà alcune scene tra strada il cimitero di Tivoli e i vicoli più belli e suggestivi del Centro storico della “Superba”.

Ad autorizzare le riprese è l’ordinanza numero 248 – CLICCA E LEGGI L’ORDINANZA - firmata venerdì 9 settembre dal Comandante della Polizia Locale di Tivoli Antonio D’Emilio che ha concesso il suolo pubblico da mezzanotte di oggi a mezzanotte di domani alla società di produzione dell’attore e regista Luca Barbareschi.

Pertanto da mezzanotte di oggi scatta il divieto di sosta con rimozione forzata nelle seguenti zone:

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Nassiriya, omaggio ai caduti a 19 anni dalla strage

Largo Saragat su ambo i lati del primo blocco dell’area di parcheggio

Via Santa Sinferusa ambo i lati

Piazza Sabucci (intera area)

Piazza del Comune dall’intersezione con via del Governo fino all’intersezione con via Lione

Via Lione dall’intersezione con piazza del Comune fino all’intersezione con via del Collegio

Piazza Domenico Tani compresa l’area antistante l’uscita secondaria della Cattedrale

Via Mauro Macera lato sinistro del senso di marcia dal civico 6 fino al civico 34.

La lunga notte – ha spiegato Luca Barbareschi all’agenzia Ansa – è una serie sugli ultimi tre mesi del fascismo. Un periodo italiano molto simile a oggi: tutti contro tutti, tutti che tradiscono tutti e tutti che trovano un capro espiatorio”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.