Addio O Rey, è morto il leggendario Pelè

Fu l’unico calciatore a vincere tre Campionati Mondiali. Aveva 82 anni e lottava contro un tumore al colon

Il calcio mondiale piange un mito, una leggenda, l’unico giocatore a vincere tre Campionati del Mondo.

Oggi pomeriggio, giovedì 29 dicembre, è morto Edson Arantes Do Nacimiento in arte Pelé.

Il fuoriclasse brasiliano si è spento a 82 anni all’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove era ricoverato da novembre a causa di un tumore al colon. Gli ultimi anni della sua vita erano stati segnati da problemi di salute e a seguito di un intervento eseguito il 4 settembre 2021 gli era stato diagnosticato il cancro.

Nelle ultime settimane le sue condizioni si sono aggravate e le terapie non facevano più effetto, quindi la situazione è degenerata ed oggi il suo cuore ha cessato di battere.

LEGGI ANCHE  TIVOLI – Stefano Fresi entusiasma il Liceo Adriano (il video)

Pelé è stato l’unico calciatore ad aver vinto per tre volte il Campionato del Mondo con il Brasile nel 1958 in Svezia, nel 1962 in Cile e nel 1970 in Messico. Durante la sua lunga carriera ha realizzato qualcosa come 1281 reti, nel 1999 fu nominato dalla Fifa Calciatore del secolo.

La morte di Pelè arriva a distanza di due anni e un mese dalla scomparsa del suo rivale per antonomasia, Diego Armando Maradona scomparso a soli 60 anni il 25 novembre 2020.

Pochi giorni dopo la morte del Pibe de Oro, O Rey scrisse sul suo profilo Instagram: “Grande amico grazie mille per tutto il nostro viaggio. Un giorno, in paradiso, giocheremo insieme nella stessa squadra. E sarà la prima volta che alzo il pugno in aria in trionfo in campo senza celebrare un goal. Sarà perché finalmente posso abbracciarti di nuovo”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.