La Regione pubblica un bando per l’alfabetizzazione sismica

Premi ai migliori progetti realizzati dalle scuole. Stanziati 50mila euro. Come partecipare

In occasione della giornata regionale dell’alfabetizzazione sismica, che ricade oggi 13 gennaio, la Regione Lazio ha pubblicato un bando che ha la finalità di sensibilizzare e informare la popolazione, gli studenti, gli enti pubblici e privati sulle tematiche connesse alla sismicità del territorio regionale al fine di divulgare la conoscenza in materia ambientale, sismica e vulcanologica.

Parte il 13 gennaio la Giornata dell’Alfabetizzazione Sismica. Si tratta di una manifestazione che l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) promuove per parlare di terremoti, di ambiente e di vulcani, oltre che per ribadire l’importanza delle azioni umane per la prevenzione sismica e per la salvaguardia della Terra.

Oggetto dell’Avviso della Regione Lazio è il riconoscimento di un premio ai migliori progetti a carattere educativo/formativo che devono fare riferimento all’anno scolastico 2022-2023 ed essere coerenti con il PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa) e con la progettazione formativa delle Istituzioni Scolastiche.

Link al bando: (CLICCA QUI)

Oggetto del bando

Oggetto dell’Avviso è il riconoscimento di un premio ai migliori progetti a carattere educativo/formativo che devono fare riferimento all’anno scolastico 2022-2023 ed essere coerenti con il PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa) e con la progettazione formativa delle Istituzioni Scolastiche.

I progetti devono essere caratterizzati da un approccio interattivo che favorisca il protagonismo degli studenti nella partecipazione e nelle proposte e dovranno esprimere in maniera chiara ed adeguata, coerente con le finalità dell’avviso, concetti ed azioni utili a sensibilizzare gli studenti e la cittadinanza tutta sulle tematiche in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico sul territorio regionale al fine di divulgare la conoscenza in materia ambientale, sismica e vulcanologica.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Ospedale, carrozzine e deambulatori donati dai Butteri

Tale impostazione deve tenere conto degli aspetti ambientali, culturali, sociali, economici e psicologici del fenomeno.

Le proposte progettuali dovranno riguardare la predisposizione di un elaborato scritto (racconti, poesie, saggi), materiale audio-visivo (videoclip, spot, cortometraggi); creazione artistica (disegni, dipinti, fotografie, fumetti); prodotto musicale di qualsiasi genere (ad esempio, rap, rock, pop, classica), realizzati da singoli studenti o da gruppi nell’ambito dell’istituzione scolastica di appartenenza. Gli studenti potranno optare per la realizzazione di una delle quattro categorie di progetti:

  1. Elaborati scritti (racconti, poesie, saggi)
  2. Materiale audiovisivo (videoclip, spot, cortometraggi)
  3. Creazioni artistiche (disegni, dipinti, fotografie, fumetti)
  4. Prodotti musicali di qualsiasi genere musicale (ad esempio, rap, rock, pop, classica).

Per le scuole

Possono presentare le proposte progettuali le scuole pubbliche e paritarie di ogni ordine e grado e le strutture del sistema educativo regionale dell’istruzione e formazione professionale di cui alla legge regionale 20 aprile 2015, n. 5 (Disposizioni sul sistema educativo regionale di istruzione e formazione professionale) e successive modifiche, con sede nei comuni nella zona sismica 1 individuati nella delibera n.00387 del 22 maggio 2009 “Nuova classificazione sismica del territorio della Regione Lazio in applicazione dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.3519 del 28 aprile 2006 e DGR Lazio 766/03.(Allegato D).

Ogni soggetto proponente può presentare al massimo due candidature riferite a gruppi di studenti appartenenti a classi diverse, in modo da garantire un’ampia partecipazione coinvolgendo nella realizzazione del progetto una platea diversificata e che possa raccogliere le sensibilità dei ragazzi anche di età diverse.

LEGGI ANCHE  Regione Lazio, finanziamenti a tasso zero fino a 25mila euro. Come ottenerli

I soggetti proponenti potranno coinvolgere attraverso apposita lettera di adesione da allegare alle candidature, soggetti pubblici o privati presenti nel territorio di riferimento al fine di assicurare un più ampio coinvolgimento e sensibilizzazione sui temi oggetto del presente avviso. Ogni soggetto proponente può presentare al massimo due proposte progettuali pena l’inammissibilità delle proposte ulteriori pervenute cronologicamente nel momento successivo alla prima candidatura, come da orario tracciato dal sistema informatico regionale per l’accesso (SIGEM).

Gli studenti

I destinatari dell’avviso sono gli studenti frequentanti le istituzioni scolastiche e formative del Lazio di cui sopra, nel corso dell’anno scolastico 2022-2023.

I progetti dovranno essere realizzati nell’arco dell’anno scolastico 2022-2023.

Le candidature di cui al presente Avviso potranno essere presentate dalle ore 9:00 del 18/01/2023 alle ore 17:00 del 21/02/2023.

I fondi

La Regione Lazio, destinerà al premio “Giornata dell’alfabetizzazione sismica” a.s 2022-2023 la somma complessiva di euro 50.000,00 a valere sulle risorse del PR FSE+ 2021-2027 Priorità “Giovani” Obiettivo specifico f) così ripartita: – Categoria Elaborati scritti: 5.000,00 euro;

– Categoria Materiale audiovisivo: 5.000,00 euro; – Categoria Creazioni artistiche: 5.000,00 euro; – Categoria Prodotti musicali: 5.000,00 euro.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.