TIVOLI - Polizia Locale ridotta all’osso, il Comune assume due vigili urbani

La giunta Proietti vuole rinforzare l’organico con la mobilità volontaria

Il Comune di Tivoli intende rinforzare l’organico della Polizia Locale.

E’ l’obiettivo della delibera numero 56 – CLICCA E LEGGI LA DELIBERA - approvata venerdì 24 marzo dalla giunta guidata dal sindaco Giuseppe Proietti.

Con l’atto la squadra di governa dà mandato al Dirigente al Personale di assumere due Agenti di Polizia Locale, categoria C1, mediante l’istituto della mobilità volontaria. In poche parole l’amministrazione Proietti punta a rimpinguare il Corpo della Polizia Locale attraverso la ricerca di due agenti interessati a spostarsi dall’amministrazione presso la quale attualmente prestano servizio a quella di Palazzo San Bernardino.

La scelta della mobilità volontaria deriva dalla mancata possibilità di attingere personale dalla graduatoria del Comune di Ciampino, come la giunta Proietti era intenzionata a fare almeno fino a sei mesi fa.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Scout in festa per i 40 anni di attività

Il 3 agosto 2022 l’amministrazione aveva approvato una convenzione valida fino al 31 dicembre 2022 per l’utilizzo della graduatoria del concorso pubblico per titoli ed esami per tre Addetti alla Vigilanza Categoria C1 bandito dal Comune di Ciampino.

Ma entro la data prevista del 31 dicembre 2022 il Comune di Tivoli non era riuscito ad assumere, per questo il primo febbraio scorso aveva richiesto al Comune di Ciampino il rinnovo della convenzione: tuttavia la proroga per l’utilizzo della graduatoria è stata negata almeno prima dell’attuazione del proprio Programma del fabbisogno triennale del personale.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.