GUIDONIA – Autovelox rubato, il Comune non molla: tornano le telecamere

Dopo il furto delle telecamere è stata presentata denuncia: caccia aperta a chi non tollera l'autoscan

“I reati configurabili con questa condotta sono piuttosto gravi, anche se l’autore dell’inutile gesto probabilmente non se ne rende conto”.

E’ il commento dell’amministrazione comunale di Guidonia Montecelio in una nota relativa al furto delle telecamere dell’autovelox di via Casal Bianco avvenuto all’alba di oggi, mercoledì 29 novembre (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Nella stessa nota l’amministrazione annuncia di aver sporto denuncia penale per consentire le indagini del caso, come aveva già fatto mercoledì 8 novembre, quando era stato scoperto un atto vandalico ai danni dell’impianto attivo dal primo novembre sulla strada provinciale “28 Bis”, meglio nota come “48”.

“L’attrezzatura per il controllo della velocità, utile su un’arteria dove troppo spesso si sono verificati incidenti, era stata già divelta pochi giorni fa – spiega nella nota l’amministrazione comunale di Guidonia Montecelio – L’autoscan è assicurato e sarà reinstallato, senza costi per la collettività, ogni volta che si renderà necessario”.

Naturalmente è stata

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Il sindaco Roberto Gualtieri annuncia la Lupa Capitolina a Claudio Baglioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.