TIVOLI – Campo rom, iniziato il censimento ordinato dal sindaco

La Polizia Locale ha identificato 90 persone, minori compresi: se hanno diritto, verrà assegnata casa popolare

E’ iniziato stamane, giovedì 15 febbraio, il censimento degli abitanti presso il campo nomadi abusivo di via dei Bagni Vecchi, a Tivoli Terme, è spesso teatro di roghi tossici, incendi di rifiuti indifferenziati non smaltiti dagli abitanti.

Presso l’insediamento abitativo sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Tivoli, coordinata sul posto direttamente dal Comandante Antonio D’Emilio, insieme al personale del Commissariato di Polizia di Tivoli-Guidonia, ai Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme ed anche il supporto di una pattuglia della Polizia Locale di Guidonia, presente nella parte di territorio di competenza.

Obiettivo dell’intervento è l’aggiornamento del censimento dei dimoranti nell’area – già eseguito a maggio 2021 – e prendere contezza dell’attuale stato dei luoghi e delle situazioni di disagio sociale, come ordinato lunedì 22 gennaio dalla Prefettura di Roma.

LEGGI ANCHE  CASTEL MADAMA - Il Rione Santa Maria della Vittoria fa festa coi comici di “Zelig”

A tal proposito lo scorso 31 gennaio la giunta comunale di Tivoli guidata dal sindaco Giuseppe Proietti aveva votato un atto di indirizzo finalizzato al monitoraggio delle Rom, Sinti e Caminanti insiediate sul territorio comunale, in particolare nel campo abusivo di via dei Bagni Vecchi, a Tivoli Terme.

Col provvedimento era stato inoltre conferito alla Dirigente ai Servizi Sociali Maria Teresa Desideri di raccogliere i dati concernenti le comunità Rom, Sinti e Caminanti e di avviare percorsi relativi alle politiche abitative realizzate o avviate per l’inclusione sociale, per l’accesso all’edilizia popolare e agli alloggi sociali.

Pertanto, stamane sono intervenute anche le assistenti sociali del Comune di Tivoli e personale del Servizio d’Igiene Pubblica della ASL Roma 5 per le rispettive competenze.
Al termine delle operazioni è emerso che, in Strada Bagni Vecchi, risultano dimorare 90 persone, tra le quali diversi minori.
La Polizia Locale di Tivoli annuncia che seguiranno i dovuti approfondimenti sia per quanto riguarda le situazioni da seguire dalle Assistenti sociali, sia in merito allo stato di salubrità delle abitazioni e dell’intera area.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.