Palombara – Vanno alla sagra, mangiano porchetta e coppiette si prendono la salmonella

flavia_frezziniQuattro persone sono rimaste intossicate per aver mangiato della porchetta e delle coppiette, tipica carne della Sabina, comprate alla 83esima “Sagra delle cerase” di Palombara Sabina, domenica 19 giugno. Una ragazza di 27 anni, suo padre di 58 e due cugine minorenni, di 12 e 16 anni,

si sono sentiti male nella notte 

di domenica e nella giornata di lunedi 20 giugno.Per la ragazza, Flavia Frezzini, 27enne residente a Palombara, dipendente della Asl RmG al Cup (centro unico

prenotazioni), è stato un calvario lungo dieci giorni. “Quella domenica era andato tutto bene, la festa è stata molto divertente – Poi la sera col mio ragazzo abbiamo deciso di comprare un po’

di porchetta e delle coppiette per la cena – racconta Flavia – Così in un chiosco lungo la via principale del paese, durante la manifestazione, abbiamo acquistato un chilo di porchetta e cinque di carne. C’era molta confusione, quindi non ricordo bene l’ambulante che ce l’ha venduta

e il punto preciso del chiosco.Tornati a casa ci siamo seduti a tavola insieme ai miei familiari e ai parenti di Cretone. Eravamo in otto. Subito dopo cena non abbiamo avuto nessun malessere, né io, né mio padre né le mie cugine. Poi sono cominciati i dolori, verso le 3 del pomeriggio ho sentito nausea, a seguire un forte mal di pancia e disturbi di diarrea – spiega Flavia – Ho pensato

solo ad un virus intestinale, ma la sera avevo già la febbre. Il giorno dopo a 38 e mezzo. E al terzo giorno mi era salita a 40″.

Continua a pag. 14 del Tiburno del 5 luglio 2011

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  SANT’ANGELO ROMANO - “Medullia”, le majorettes santangelesi sul tetto del mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.