Monterotondo: agli arresti domiciliari, esce di casa e provoca un incidente

A Monterotondo, i Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un 30enne del posto il quale, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti, si allontanava arbitrariamente con l’autovettura della madre e provocava un incidente all’altezza del civico 261 di via Salaria. In particolare, l’uomo ha impattato contro una Fiat Panda che si stava immettendo sulla carreggiata provocando lesioni sia alla 47enne conducente, sia alla 46enne passeggera, entrambe trasportate in ospedale con 7 gg di prognosi.  Nel sinistro sono state coinvolte, inoltre, ulteriori 4 vetture che erano parcheggiate sulla strada.  L’uomo, subito dopo il sinistro, ha tentato di dileguarsi a piedi, ma prontamente rintracciato dai militari e trasportato in codice rosso presso ospedale S. Andrea di Roma per le lesioni riportate, veniva trovato positivo a cannabinoidi ed alcool. L’autovettura che guidava, infine, sprovvista di copertura assicurativa, è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  NEROLA - Pompe di sollevamento in tilt, Borgo senz'acqua da due giorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.